venerdì, Giugno 14, 2024

Arriva il centro del riuso,
le scuole protagoniste

CIVITANOVA - Sono stati i bambini e le bambine degli istituti di Sant'Agostino, via Tacito e via Lotto i primi fruitori della struttura che consentirà di conferire i prodotti che non si usano più donando loro una seconda vita

apertura-centro-del-ri-uso-ex-mattatoio-gismondi-corvatta-angelini-poeta-silenzi-civitanova-FDM-5-650x434
Il taglio del nastro con i bambini

apertura-centro-del-ri-uso-ex-mattatoio-silenzi-corvatta-civitanova-FDM-10-325x217

 

«Era nel nostro programma e oggi è una realtà. Il centro del riuso riqualifica questa zona e questo quartiere». Il sindaco Tommaso Corvatta ha inaugurato questa mattina il nuovo centro del riuso di via Fontanella a Civitanova, il secondo della provincia e che servirà anche i comuni di Montecosaro, Morrovalle e Monte San Giusto. Lo spazio sarà un’estensione del centro di raccolta recentemente ristrutturato con una razionalizzazione degli spazi. I  primi protagonisti dell’apertura di questa nuova struttura a servizio della  città sono stati i bambini delle scuole elementari Sant’Agostino, via Tacito  e  via Lotto che hanno giocato con i materiali del laboratorio allestito dalla  Ludoteca del riuso. Alle scolaresche e alle molte altre persone presenti, gli  amministratori hanno spiegato il funzionamento del centro, dall’inizio del  progetto con la ricerca dei finanziamenti regionali (140mila euro di  finanziamento a fondo perduto da parte della Regione e 40mila euro da parte  del  Comune per un totale di 180mila euro di lavori), ai lavori di  ristrutturazione  fino agli scenari futuri del riuso grazie al quale gli oggetti si trasformano  in risorsa grazie alla buona volontà degli utenti che doneranno una seconda  vita a prodotti che altrimenti andrebbero buttati e smaltiti.  Gli spazi ristrutturati sono stati benedetti da Frate Sergio Lorenzini.

apertura-centro-del-ri-uso-ex-mattatoio-civitanova-FDM-2-325x217«Aprire questi spazi è stata una piccola grande conquista – ha detto Corvatta  – abbiamo lavorato molto per poter realizzare quanto avevamo promesso. Tanti  gli effetti positivi del centro: meno oggetti in discarica, risparmio  economico  per chi ha bisogno, creare qualche posto di lavoro, togliere questa zona dal  degrado. Naturalmente non ci fermeremo qui, il progetto è quello si sistemare  anche gli altri locali che ci sono qui accanto. Questo era l’ex mattatoio, il primo riuso l’abbiamo fatto noi riconvertendo una struttura che si trovava in uno stato di abbandono, oggi è un fiore all’occhiello».  «Il centro si integra con il punto di raccolta differenziata dei rifiuti che  si trova qui vicino in via Fontanella – ha spiegato Silenzi. Tutti i  cittadini  potranno conferire prodotti ancora in buono stato, ma che verrebbero buttati  in  modo tale da inserirli in un circuito virtuoso e donarli a chi invece ne ha  bisogno. Siamo arrivati al 73% con la raccolta differenziata, sono  convinto che se gli esercizi commerciali si impegneranno, avremo un’ulteriore  crescita».

(l.b.)

(foto Federico De Marco)

apertura-centro-del-ri-uso-ex-mattatoio-civitanova-FDM-4-650x434

apertura-centro-del-ri-uso-ex-mattatoio-civitanova-FDM-6-650x434

apertura-centro-del-ri-uso-ex-mattatoio-civitanova-FDM-1-650x434

apertura-centro-del-ri-uso-ex-mattatoio-corvatta-poeta-civitanova-FDM-15-650x433

apertura-centro-del-ri-uso-ex-mattatoio-corvatta-poeta-silenzi-civitanova-FDM-16-650x434

apertura-centro-del-ri-uso-ex-mattatoio-civitanova-FDM-7-650x433

 

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie