giovedì, Luglio 18, 2024

“La terra tiene”:
arte terapia
per i bambini di Caldarola

SOLIDARIETA’ - Percorso espressivo rivolto ai piccoli dai 6 agli 11 anni nato grazie al sostegno di Sandro Parcaroli, amministratore unico del Gruppo maceratese Med Store e dall’associazione “Spazio Insieme” di Fermo

arte-terapia-1-1024x684

arte-terapia-3-1024x768L’arte sale in cattedra per i bambini di Caldarola. Non una lezione qualsiasi ma un percorso espressivo di arte terapia rivolto ai ragazzi della scuola primaria dove attraverso il gioco e l’attività creativa i piccoli partecipanti saranno accompagnati nell’esplorazione di loro stessi e delle loro particolarità. “La terra tiene” il nome del progetto solidale, nato in collaborazione con il comune di Caldarola da subito entusiasta dell’iniziativa, co-finanziato da Sandro Parcaroli amministratore unico di Med Store, sempre sensibile alle iniziative sociali legate al territorio soprattutto in un momento difficile come questo, e dall’associazione “Spazio Insieme” di Fermo. L’innovativa esperienza si pone come simbolo della rinascita di una comunità che ha trascorso mesi difficili in seguito al terremoto. L’idea è dare spazio e tempo ai bambini per ritrovarsi e ripartire insieme oltre il sisma, e compiere ulteriori passi verso la normalità. Il laboratorio, rivolto ai piccoli dai 6 agli 11 anni, vedrà come protagonisti la pittura, i disegni, i racconti, la fantasia e l’immaginazione. I bambini verranno guidati da giovani educatori dell’associazione “Artemide” di Assisi, attenti al tema del terremoto, nata per promuovere l’arte come strumento educativo e formativo della persona. Già 30 le adesioni all’iniziativa che prevede dodici incontri a partire da sabato 11 marzo fino a giugno 2017. Il laboratorio si terrà nella sala polifunzionale vicino la Chiesa di Caldarola. Sabato 4 marzo alle 16,30 la presentazione del progetto con la partecipazione di istituzioni e degli educatori dell’associazione “Artemide”.

arte-terapia-2-1024x683

 

Lucrezia Benfatto
Lucrezia Benfatto
è la fotografa e grafica. Controlla che il sito e gli articoli siano colorati, divertenti e belli da guardare. Scatta un sacco di fotografie con cui abbellire e completare gli articoli e le rubriche del giornale. Da questo il nome di battaglia “Scatto”. Disegna e colora gli sfondi e segue la pagina facebook.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie