lunedì, Maggio 27, 2024

Un asilo nel verde dei Sibillini:
apre l’agrinido nello Yurta,
la tenda dei popoli nomadi

SAN GINESIO - La struttura costruita insieme ai bambini dopo i danni del sisma sarà un esperimento di scuola. Il 6 gennaio, a 110 anni dalle innovazioni pedagogiche di Maria Montessori, una nuova idea permetterà di unire studio e amore per la natura

yurta
La costruzione della yurta che ospiterà l’agrinido

I bambini di San Ginesio ce l’hanno fatta, il 6 gennaio apre il loro agrinido a Vallato. Alle 15,30 l’appuntamento per dare avvio a questo nuovo percorso educativo nella natura dei Sibillini. L’impegno nella costruzione della Yurta, la tenda tradizionale dei popoli nomadi dell’Asia (leggi l’articolo) ha dato i suoi frutti e nel giorno dell’Epifania sarà inaugurata la struttura per i bimbi da uno a sei anni. Il 6 gennaio è una data simbolica per chi opera per l’educazione della prima infanzia. In questo giorno ma 110 anni fa Maria Montessori apriva a Roma la prima “Casa dei Bambini”, per i piccoli dai 3 ai 6 anni.

agrinido-2
Bambini in un Agrinido

Organizzata con criteri moderni la “Casa dei Bambini” della Montessori era un asilo infantile per i figli degli operai, residenti nei nuovi e popolari caseggiati romani, in particolare nel quartiere di San Lorenzo. Cominciò cosi’ a realizzarsi l’esperienza educativa montessoriana: la prima Casa fu aperta il 6 gennaio 1907 e la seconda il 7 aprile dello stesso anno. Il discorso pronunciato da Maria Montessori in occasione dell’avvio di tale esperienza venne pubblicato su Vita femminile italiana. Dopo 110 anni dalla prima esperienza montessoriana prende avvio un’altra esperienza innovativa, quella dell’Agrinido e Agrinfanzia all’interno di una Yurta, una struttura provvisoria ma accogliente, imposta dalla forza imprevedibile del terremoto che offrirà ai bambini l’opportunità di vivere meravigliose avventure immersi nella natura del Parco nazionale dei monti Sibillini.

agrinido

Marco Ribechi
Marco Ribechi
è l’esploratore della redazione. Ama la natura e gli animali, va in missione con il suo fido compagno Teo. La sua passione sono i viaggi avventurosi. Lui è “Rio”. Soffre il freddo tremendamente e aspetta tutto l’anno l’arrivo del sole e della bella stagione. Per rilassarsi strimpella un po’ la chitarra. Sportivo ha la passione per la bicicletta.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie