domenica, Giugno 23, 2024

Ginevra, bimba cresciuta
a pane e calcio

MACERATA - Ha 7 anni ed è l'unica femminuccia della Football is fun. Il suo sogno: “poter giocare una partita vera da avversari o da compagni di squadra con il papà”

Ginevra-Seccacini-2
Ginevra Seccacini

Ginevra-Seccacini-3-300x243
di Sara Santacchi

Giocare a calcio non è solo “roba da maschi” e a dimostrarlo è Ginevra Seccacini, 7 anni, di Macerata, unica femminuccia della Football is fun, scuola calcio della Cluentina nel girone C di Prima categoria. Con passione e determinazione ogni settimana infila i suoi scarpini, la sua casacca e va ad allenarsi insieme ai sui compagni di squadra. “Si diverte tantissimo – racconta il papà Matteo – non ha avuto alcun tipo di problema ad ambientarsi e io, quando a settembre mi ha chiesto di poter giocare a calcio sono stato contentissimo, non c’è nulla di male”.  Una passione cresciuta proprio dentro casa da un papà calciofilo. Sono sempre di più le bimbe che si avvicinano al calcio, d’altronde, e Ginevra fin da piccolissima ai compleanni di amichetti e cugini era la prima a prendere un pallone e iniziare a giocare.
Ginevra-Seccacini-1

A metterla subito a proprio agio sono stati anche il mister Michele Sperandio e i dirigenti della Scuola Calcio, Annamaria Cunicella e Riccardo Venturini. Il calcio, però. non è l’unica passione di Ginevra che oltre a calciare un pallone, fa anche ginnastica artistica conciliando così interessi anche molto diversi tra loro. A lasciare il calcio non ci pensa nemmeno, né per lei, che frequenta la seconda elementare dell’istituto Salvo d’Acquisto è un problema confrontarsi con tutti compagni di squadra e avversari maschi. Anzi, il suo sogno insieme a quello del papà è proprio quello di “poter giocare una partita vera da avversari o da compagni di squadra”.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie