domenica, Maggio 26, 2024

Lube, Osmany Juantorena
è il più amato dai bambini

PALLAVOLO - Lo schiacciatore di origini cubane vince il premio Rondinella. Al secondo posto Jenia Grebennikov, chiude il podio al terzo posto Dragan Stankovic

 

premiazione_lube_rondinella-3-169x300
La premiazione di Osmany Juantorena

Osmany Juantorena è il “giocatore della Lube più amato dai bambini”. Lo schiacciatore di origini cubane trionfa nel premio Rondinella. Il giocatore è stato premiato ieri sera all’Eurosuole forum di Civitanova durante la partita Lube-Monza, dominata dalla squadra di casa.

Le votazioni per decretare il vincitore sono iniziate nelle scuole della provincia di Macerata dove Lube e Rondinella, azienda di Monte San Giusto, leader nel settore delle scarpe per bambini, promuovono il progetto scuola. Sono poi proseguite su Cronache Maceratesi Junior dove le preferenze sono state espresse direttamente online.

Gli oltre 1.500 votanti hanno decretato la vittoria dello schiacciatore,  protagonista quest’estate della medaglia d’argento dell’Italia alle Olimpiadi di Rio, con 427 preferenze. Al secondo posto il libero Jenia Grebennikov che ha collezionato 243 voti. Chiude il podio al terzo posto Dragan Stankovic con 188 preferenze.

GUARDA I RISULTATI

Le ragazze di Rondinella hanno approfittato dell’occasione per scattarsi selfie con i loro campioni.

premiazione_lube_rondinella-1-1024x576
premiazione_lube_rondinella-2-768x1024
premiazione_lube_rondinella-4-768x1024 premiazione_lube_rondinella-5-1024x768 premiazione_lube_rondinella-6-1024x768

Leonardo Giorgi
Leonardo Giorgi
Affacciato dal Balcone delle Marche, Leo osserva il territorio maceratese per raccontare tutte le curiosità più interessanti e dare una mano a chiunque sia in difficoltà. Non dorme mai, ed è disponibile notte e giorno per la squadra e per le persone che chiedono il suo aiuto. É chiamato il “Marziano” perchè si rifugia spesso sullo spazio, per non farsi trovare dai potenti che prende in giro. Instancabile scrittore, i suoi unici punti deboli sono i videogiochi Nintendo e la musica rock. Prima di fare il giornalista era un famoso allenatore di Pokémon.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie