giovedì, Maggio 23, 2024

Studiare all’estero per un anno:
Intercultura apre le iscrizioni

ESPERIENZE - Sono 2mila i posti disponibili per soggiornare in una famiglia straniera scelta tra 65 paesi nel mondo. Attenzioni speciali per i ragazzi delle zone colpite dal terremoto che potranno avere una borsa di studio totale

intercultura
Alcuni studenti durante la loro esperienza all’estero

Trascorrere un periodo di studi all’estero senza perdere neanche un anno scolastico. E’ possibile con Eurocultura che aprirà fino al 10 novembre il bando di concorso rivolto agli studenti delle scuole superiori per accedere a 2.000 posti per vivere e studiare in oltre 65 paesi. E l’occasione è rappresentata anche dalle 1.400 borse di studio, totali o parziali, erogate dal’apposito fondo di Intercultura o dai numerosi sponsor. Nell’attribuzione delle borse di studio totali (che coprono il 100% della quota di partecipazione), Intercultura darà la precedenza a quegli studenti anche delle Marche, le cui famiglie sono state gravemente danneggiate dal terremoto del 24 agosto. L’assegnazione non sarà automatica per residenza ma l’organizzazione si preoccuperà di verificare la reale situazione del nucleo famigliare.

danilo-intercultura
Danilo, uno degli studenti partiti con Intercultura

Nel corso degli ultimi decenni, moltissimi adolescenti hanno potuto trascorrere un periodo all’estero grazie ai programmi di Intercultura, rientrando a casa con una marcia in più data dalla loro espererienza internazionale. Solo negli ultimi 10 anni, 30 studenti sono partiti dalle zone di Ascoli, 16 dal Fermano, 50 dalla provincia di Macerata. Attualmente 13 ragazzi stanno trascorrendo un periodo scolastico tra Argentina, Canada, Cina, Costarica, Indonesia, Norvegia, Repubblica Ceca, Sudafrica, Thailandia, Turchia e stati Uniti. Maria Rita Romagnoli, docente e responsabile dello sviluppo del volontariato in quest’area, spiega: “I ragazzi che decidono di partire raccolgono la sfida di vivere un’esperienza che li aiuterà a diventare la prossima generazione di innovatori.

intercultura-2
Un gruppo di studenti

A partire dai nostri studenti, fino alle loro famiglie, alle loro scuole, alle loro comunità, i programmi di Intercultura cambiano la vita delle persone coinvolte”. I programmi di Intercultura offrono a giovani, famiglie e scuole di tutto il mondo, un’esperienza interculturale basata su chiari obiettivi pedagogici e sostenuta da oltre 60 anni di attività. Nasce così nei partecipanti una consapevolezza nuova della propria e delle altrui culture e un desiderio di contribuire pacificamente al dialogo tra le varie nazioni del mondo. Sul nuovo sito dell’Associazione onlus è possibile consultare il bando di concorso riservati agli studenti che frequentano una scuola media superiore, nati tra il 1 luglio 1999 e il 31 agosto 2002, leggere le informazioni su tutte le destinazioni proposte nei 5 continenti del mondo e la durata dei programmi: si può infatti trascorrere dal classico anno scolastico all’estero, al semestre, trimestre, bimestre scolastico, oppure un mese estivo per un programma in lingua. Per gli studenti che frequentano all’estero l’intero anno scolastico, la normativa scolastica italiana riconosce la possibilità di accedere alla classe successiva senza ripetere l’anno.

intercultura-6I VOLONTARI INCONTRERANNO GLI STUDENTI PER FORNIRE MAGGIORI INFORMAZIONI:

Macerata: sabato 22 ottobre, 16.30, Hotel Claudiani, vicolo A.Ulissi, 8. Per informazioni:  Anna Maria Scuppa 333 8642870

Ancona: martedì 25 ottobre, 17, Informagiovani, Piazza Roma. Per informazioni:  Carolina Marzocchini 331 2561362

 

Marco Ribechi
Marco Ribechi
è l’esploratore della redazione. Ama la natura e gli animali, va in missione con il suo fido compagno Teo. La sua passione sono i viaggi avventurosi. Lui è “Rio”. Soffre il freddo tremendamente e aspetta tutto l’anno l’arrivo del sole e della bella stagione. Per rilassarsi strimpella un po’ la chitarra. Sportivo ha la passione per la bicicletta.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie