venerdì, Giugno 14, 2024

A caccia di rifiuti
per “pulire il mondo”

BUONA IDEA - Gli alunni delle scuole di Montecassiano e Sambucheto hanno partecipato alla giornata dedicata all'ambiente raccogliendo la spazzatura dalle strade della loro città

puliamo-il-mondo-montecosaro-2
I ragazzi a caccia di rifiuti

Gli studenti di Montecassiano scendono in strada per ripulire le strade del paese dai rifiuti abbandonati. L’occasione è “Puliamo il Mondo”, la storica campagna di Legambiente contro l’abbandono dei rifiuti e la  riqualificazione delle città. 134 gli studenti coinvolti della scuola primaria di Sambucheto e della scuola media Cingolani. Armati di guanti, sacchetti e pettorine con lo slogan “Stiamo lavorando per noi”, i giovanissimi volontari, accompagnati dagli operatori di Legambiente, e dagli insegnanti, hanno liberato dai rifiuti il giardino della scuola di Sambucheto, la circonvallazione, i giardini di via Giovanni XXIII, i giardini d via Felice Maritano e il parco del Cerreto. Dopo l’attività tutti insieme in piazza San Michele per differenziare il materiale raccolto e condividere un momento informativo sulla tematica dei rifiuti. Al termine dell’iniziativa il meritato riposo con una merendata collettiva. “Siamo molto soddisfatti della manifestazione perché ha coinvolto tanti ragazzi della scuola – dicono gli assessori Paolucci e Fogante – Si tratta di un’iniziativa dalla grande valenza educativa con il messaggio che il proprio territorio deve essere considerato un bene comune da preservare”.

Marco Ribechi
Marco Ribechi
è l’esploratore della redazione. Ama la natura e gli animali, va in missione con il suo fido compagno Teo. La sua passione sono i viaggi avventurosi. Lui è “Rio”. Soffre il freddo tremendamente e aspetta tutto l’anno l’arrivo del sole e della bella stagione. Per rilassarsi strimpella un po’ la chitarra. Sportivo ha la passione per la bicicletta.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie