venerdì, Maggio 24, 2024

Insegnanti al centro Malaguzzi
per la scuola del futuro

VISIONI - 120 docenti della provincia di Macerata hanno visitato la struttura per lasciarsi ispirare dall'innovativo approccio didattico applicato

insegnanti-scuola-reggio-emilia-convegno
Gli insegnanti al centro Malaguzzi

Dalla provincia di Macerata a Reggio Emilia per amore dell’insegnamento. 120 docenti di scuola dell’infanzia, appartenenti alla Rete di scuole maceratesi “Insieme si può”, hanno visitato il Centro Internazionale Loris Malaguzzi di Reggio Emilia, con il desiderio di iniziare l’anno scolastico facendosi contaminare dalla vitalità e creatività dell’approccio reggiano. Un percorso formativo di 2 ore ne ha illustrato l’origine storico-culturale e l’impianto pedagogico. All’origine dell’approccio (socio-costruttivista) di Reggio è l’immagine di un bambino “ricco” (dai 100 linguaggi), competente, capace di sfidare la complessità, che impara mettendo le mani nelle cose e operando con tutto il corpo (piuttosto che solo con la testa), capace di imbarcarsi in percorsi di conoscenza impegnativi (e non elementarizzati) e di dare il proprio contributo di conoscenza alla propria comunità di appartenenza, come soggetto sociale tra altri soggetti sociali.

insegnanti-scuola-reggio-emilia-convegno-2
Il seminario formativo

In questa scelta pedagogica la scuola non è luogo di trasmissione di conoscenza, ma laboratorio permanente di co-costruzione del sapere. Il percorso formativo non si è limitato ad enunciare principi, ma ha concretamente illustrato aspetti e modalità operative del progetto educativo reggiano. Al corso è seguita la visita agli atelier, realizzati con materiali di riuso, macchinari artigianalmente costruiti e strumentazioni digitali. A chiusura della giornata gli insegnanti hanno potuto godere della libera fruizione dei materiali del centro di documentazione e del negozio di libri e sussidi. La visita al Centro Malaguzzi è risultata un’esperienza indimenticabile: è la visita ad un pianeta “altro”, ad un modo di fare scuola diverso, invita ad essere ladri di idee e suggestioni, ma, ancora di più, ad interrogarsi sulle proprie scelte educative e sull’ immagine di bambino che le motiva. I due grandi gruppi erano composti da insegnanti provenienti da I.C.Camerino, I.C.Caldarola, I.C.Castelraimondo, I.C. Pievetorina, I.C. San Ginesio, I.C. Matelica, I.C.Tolentino “Lucatelli”, I.C.Colmurano, I.C. “Mestica” Macerata, I.C. Monte San Giusto, I.C. Montecassiano, I.C. Morrovalle. Sono stati presenti anche insegnanti provenienti dall’I.C. di Sarnano, Apiro, Cingoli, San Severino.

Marco Ribechi
Marco Ribechi
è l’esploratore della redazione. Ama la natura e gli animali, va in missione con il suo fido compagno Teo. La sua passione sono i viaggi avventurosi. Lui è “Rio”. Soffre il freddo tremendamente e aspetta tutto l’anno l’arrivo del sole e della bella stagione. Per rilassarsi strimpella un po’ la chitarra. Sportivo ha la passione per la bicicletta.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie