mercoledì, Giugno 19, 2024

Gli studenti si scoprono attori,
tutto esaurito per Enea e Didone

SPETTACOLO - Grande successo per la rappresentazione messa in scena dagli alunni della scuola Rosselli

spettacolo scuola nardi
Un momento dello spettacolo

I ragazzi dell’istituto comprensivo Nardi fanno il tutto esaurito al teatro. Grande successo per l’opera Enea e Didone, messa in scena da sette classi della scuola media Rosselli all’auditorium dell’istituto di Porto San Giorgio, tutto esaurito per la presenza di genitori e insegnanti, con la dirigente Daniela Medori. La rappresentazione di Dido and Aeneas di Henry Purcell su libretto di Nahum Tate, capolavoro assoluto del melodramma inglese, ha concluso il tradizionale progetto “Teatro musicale come scuola” che ha lo scopo di avvicinare i ragazzi all’opera lirica. Lo spettacolo, è iniziato con la recitazione del canto IV dell’Eneide di Virgilio, interpretata da tutti gli alunni della classe IIF tra cui Agnese Fioravanti e Simone Guidotti rispettivamente Didone ed Enea. Nella rappresentazione della versione seicentesca musicata da Purcell i ragazzi protagonisti sono stati Alessia Peretta ed Alessandro Pacini, nelle vesti di Didone ed Enea insieme a Gaia Rocco (Seconda Donna) della classe IIIF, Giulia Nesca (Belinda), Fiamma Mora (maga), Ilaria Marinelli (prima strega), Nicola Pennesi (seconda strega), Leonardo Maiani (spirito) della classe IIIE e Matteo Benedetti (Mercurio), della classe IG. La recitazione è stata accompagnata da cori e danze, alle quali hanno partecipato tutte le classi IE, IF, IG, IIE, IIF, IIIE e IIIF, preceduti da una ouverture strumentale eseguita da alcune ragazze della IIE.

Marco Ribechi
Marco Ribechi
è l’esploratore della redazione. Ama la natura e gli animali, va in missione con il suo fido compagno Teo. La sua passione sono i viaggi avventurosi. Lui è “Rio”. Soffre il freddo tremendamente e aspetta tutto l’anno l’arrivo del sole e della bella stagione. Per rilassarsi strimpella un po’ la chitarra. Sportivo ha la passione per la bicicletta.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie