venerdì, Luglio 19, 2024

I ragazzi eroi del Cagliari calcio
incantano la scuola elementare

SAN SEVERINO - La recanatese Angela Latini è stata ospitata nella scuola primaria di Cesolo per parlare con gli alunni del libro "L'estate di una Primavera rossoblu"

 

Le insegnanti della primaria di Cesolo insieme ad Angela Latina, la seconda da sinistra
Le insegnanti della primaria di Cesolo insieme ad Angela Latini, la seconda da sinistra

L’incredibile storia dei ragazzi del Cagliari calcio raccontata da una scrittrice per bambini. La recanatese Angela Latini, insegnante e autrice di libri per i più giovani, è stata ospite della scuola primaria di Cesolo, nel comune di San Severino, nell’ambito del “Progetto lettura”. Gli alunni, nelle settimane scorse, hanno letto a scuola un suo racconto: “L’estate di una Primavera rossoblu”. Una storia tratta da una vicenda realmente accaduta in Sardegna e che ha visto protagonista la squadra più grande del settore giovanile del Cagliari calcio. I bambini l’hanno apprezzata molto, sia per la vivacità del testo, sia per i contorni della storia stessa. E, forse anche per questo motivo, l’incontro con l’autrice è stato particolarmente interessante e ricco di domande dettate dalla curiosità degli alunni. Il libro parla del ritiro estivo della Primavera rossoblu in un paesino della Barbagia, Ovodda. Lì, per dieci giorni, il gruppo dei baby calciatori del Cagliari è rimasto ad allenarsi in preparazione al campionato, utilizzando un campo sempre pieno di capre, senza poter contare su acqua calda, luce elettrica e telefonini. Ma alla fine è stata per tutti un’esperienza di vita indimenticabile che ha rafforzato il loro legame di amicizia e li ha fatti maturare sul piano umano. Alcuni ragazzi sono riusciti addirittura a impedire un tentativo di furto ai danni di un nuraghe (un edificio a forma conica tipico della Sardegna) da parte di ladri. E così la storia è finita in gloria per la Primavera rossoblu, non solo calcisticamente parlando. Per Angela Latini si è trattato anche di un ritorno a Cesolo, perché in passato vi era stata come educatrice nella “Sezione primavera”, avviata da Comune e istituto comprensivo “Tacchi Venturi”. Presto la Latini sarà ospite anche del plesso “Luzio” per le classi terze.

Leonardo Giorgi
Leonardo Giorgi
Affacciato dal Balcone delle Marche, Leo osserva il territorio maceratese per raccontare tutte le curiosità più interessanti e dare una mano a chiunque sia in difficoltà. Non dorme mai, ed è disponibile notte e giorno per la squadra e per le persone che chiedono il suo aiuto. É chiamato il “Marziano” perchè si rifugia spesso sullo spazio, per non farsi trovare dai potenti che prende in giro. Instancabile scrittore, i suoi unici punti deboli sono i videogiochi Nintendo e la musica rock. Prima di fare il giornalista era un famoso allenatore di Pokémon.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie