martedì, Maggio 21, 2024

Impara la Resistenza con
“Fulmine, cane coraggioso”

RACCONTO - Il libro narra di un cagnolino che cerca i suoi padroni, nascosti sulle montagne con i partigiani. Un modo differente per spiegare i fatti della Seconda Guerra Mondiale

fulmine cane coraggioso2
Fulmine, cane coraggioso

Una storia illustrata per spiegare la Resistenza durante la seconda guerra mondiale. Un compito complesso ma riuscito grazie al libro “Fulmine, cane coraggioso” di Anna e Michele Sarfatti illustrato da Giulia Orecchia. Attraverso gli occhi del cagnolino partigiano Fulmine, con il fazzoletto rosso al collo, viene raccontata la Seconda Guerra Mondiale e le storie dei partigiani. Volume apprezzato anche dall’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che fa i complimenti agli autori con queste parole: «Solo la conoscenza della nostra storia farà dei bambini dei buoni cittadini dell’Italia unita». Seguendo le vicende di Fulmine, inventate ma con reali riferimenti storici i bambini possono farsi una prima idea di cosa fu la Resistenza, delle sue ragioni e della sua importanza. Aldo e Nico sono i padroni di Fulmine. Sono andati in montagna per raggiungere i partigiani e il cagnolino va alla loro ricerca. Percorre le tappe della vita dei ribelli, supera pericoli, incontra staffette e traditori. Una storia piena di suspence e di azione che si presta benissimo a diventare un cartone animato. Il libro contiene anche documenti, fotografie e un inquadramento storico della Resistenza per gli insegnanti.

fulmine cane coraggioso 3

Marco Ribechi
Marco Ribechi
è l’esploratore della redazione. Ama la natura e gli animali, va in missione con il suo fido compagno Teo. La sua passione sono i viaggi avventurosi. Lui è “Rio”. Soffre il freddo tremendamente e aspetta tutto l’anno l’arrivo del sole e della bella stagione. Per rilassarsi strimpella un po’ la chitarra. Sportivo ha la passione per la bicicletta.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie