martedì, Giugno 25, 2024

Ciclabile in centro, un gazebo nel cortile
e condizionatori a scuola:
le richieste del baby Consiglio

SAN SEVERINO - Alunni e alunne sono stati accolti durante l'assise cittadina e hanno presentato le loro esigenze. La sindaca Rosa Piermattei: «Il vostro impegno è encomiabile»

Cons-Comunale-e-Cons-Ragazzi«Il vostro impegno ci aiuterà a rendere la Città di San Severino un luogo sempre migliore». Con queste parole il primo cittadino settempedano, Rosa Piermattei, ha salutato i componenti il Consiglio comunale dei Ragazzi riunitosi, a palazzo Governatori, insieme ai rappresentanti dell’Assise cittadina.
«Oggi è un giorno speciale, un’occasione che ci permette di consolidare il legame tra la nostra Amministrazione comunale e la comunità scolastica. La vostra presenza è un chiaro segno dell’importanza all’ascolto e al dialogo con le nuove generazioni – ha poi proseguito Piermattei, sottolineando – Il vostro impegno e la vostra partecipazione attiva nella vita scolastica e comunitaria sono encomiabili. Essere eletti dai vostri compagni è un grande onore e una responsabilità che dimostra la fiducia che ripongono in voi. Voi rappresentate la voce dei vostri coetanei, le loro idee, i loro sogni e anche le loro preoccupazioni».
A rappresentare il baby Consiglio sono intervenuti diversi componenti dello stesso organismo eletto all’interno dell’Istituto comprensivo “P. Tacchi Venturi” mentre a prendere la parola, essendo il baby sindaco Marta Di Gaetano assente giustificata, è stato Alessandro Rubini, assessore alle Infrastrutture e all’Urbanistica, il quale ha ricordato che ad ottobre, come accade alla scadenza del mandato che dura un biennio, si andrà al voto per il rinnovo dei componenti l’assemblea dei ragazzi i cui componenti saranno scelti tra gli alunni e le alunne delle quarte e quinte elementari e quelli di prima e seconda media.
Nell’ultima riunione tra i due Consigli comunali, quello dei grandi e quello dei ragazzi, dai rappresentanti di questi ultimi sono arrivate diverse richieste: dalla realizzazione di una pista ciclabile in centro città alla sistemazione dello sgambatoio per i cani, dalla tinteggiatura delle aule della scuola a un gazebo per il cortile, da nuovi giochi per gli spazi esterni a nuovi spettacoli per i più piccoli, da un’assistenza continua sugli scuolabus a nuovi condizionatori nelle aule, all’insonorizzazione dei locali mensa a un nuovo campetto per il basket nel rione Miliani, dalla richiesta di sistemazione di alcune situazioni nella sede centrale di viale Bigioli e, in particolare dalla richiesta di nuovi arredi e illuminazione, a quella del ripristino di un’altalena per disabili ai giardini per i quali è stata anche chiesta una futura attenzione nella cura del verde e fino alla richiesta di nuovi spazi di aggregazione ed altro ancora.
Ogni assessore ha risposto per quanto di propria competenza alle numerose sollecitazioni dei ragazzi e delle ragazze di cui Alessandro Rubini si è fatto portavoce introducendo i componenti del Ccr alla partecipazione della speciale seduta dell’Assise cittadina: «È un privilegio avere la possibilità di parlare davanti a voi membri del Consiglio Comunale e di condividere alcune riflessioni a nome dei giovani della nostra città. Essere parte del Consiglio Comunale dei Ragazzi ci ha insegnato molto sull’importanza della partecipazione attiva e del senso di responsabilità civica. Abbiamo imparato quanto sia importante ascoltare le opinioni di tutti, collaborare e lavorare insieme per il bene comune. Noi giovani abbiamo tante idee per il futuro della nostra città. Crediamo che insieme possiamo fare la differenza, rendendo la nostra comunità più inclusiva, sostenibile e accogliente. Siamo consapevoli delle sfide che dobbiamo affrontare, ma siamo anche pieni di speranza e determinazione».
Ad accompagnare la scolaresca la referente del dirigente, Martina Prosperi, e le insegnanti coordinatrici del progetto di “Cittadinanza e Costituzione”, le maestre Alessandra Aronne e Valeria Colafrancesco.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie