martedì, Giugno 25, 2024

Consiglio dei ragazzi e delle ragazze,
trentacinque baby sindaci
si riuniscono a Morrovalle

POLIS - E' stata la prima città ad istituire questa forma di partecipazione alla cosa pubblica dedicata ai più giovani nel 1989. Due giorni di iniziative per celebrare l'anniversario

delegazioni-piazza-montecitorio
I baby sindaci e sindache durante un incontro a Montecitorio

Ultimi preparativi per le celebrazioni per il 35° anniversario del primo consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze, che si terranno mercoledì e giovedì all’auditorium San Francesco a Morrovalle. Una due giorni che riporta alla memoria il fatto che nel 1989 Morrovalle fu la prima città ad istituire questa forma di partecipazione alla cosa pubblica dedicata ai più giovani. Il Coordinamento nazionale dei consigli comunali dei ragazzi e delle ragazze ha così scelto di tornare in città per celebrare un format poi replicato ai quattro angoli dello Stivale. Trentacinque ragazzi e ragazze sindaci con la fascia tricolore, provenienti da 7 regioni, si incontreranno proprio a Morrovalle
Per l’occasione a Morrovalle arriveranno delegazioni dei consigli comunali giovanili provenienti da tutta Italia e non solo, visto che sarà presente anche un gruppo proveniente dalla città francese di Schiltigheim, prima realtà transalpina a fare questa esperienza già nel 1979.
I lavori saranno divisi in due parti. La prima è in programma mercoledì pomeriggio a partire dalle 15.30 e vedrà, dopo i saluti istituzionali del sindaco Andrea Staffolani, della dirigente dell’istituto comprensivo Via Piave Arianna Simonetti e del coordinatore nazionale dei consigli comunali dei ragazzi e delle ragazze Giuseppe Adernò, la presentazione della città a cura del consiglio comunale dei ragazzi di Morrovalle, il racconto di Aurelien Nicoletti sull’esperienza francese del format e le testimonianze portate da alcuni ragazzi e ragazze sindaci provenienti dal resto d’Italia.
La seconda parte è quella in programma nella mattinata di giovedì a partire dalle 9 con il convegno su “Educazione alla cittadinanza italiana ed europea”: parteciperanno, tra gli altri, anche il presidente della Regione Francesco Acquaroli, il prefetto di Macerata Isabella Fusiello, il sindaco di Schiltigheim Danielle Dambach, Nazzareno Navisse, che ebbe l’intuizione 35 anni fa di ideare il primo consiglio comunale dei ragazzi a Morrovalle, e Alessandra Vittorini, vedova del già presidente del Parlamento europeo David Sassoli. È atteso inoltre un videomessaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Si ricorderanno anche i ragazzi sindaci Alessandro Giani, vittima di un atto di bullismo e Giulio Regeni che nel triennio 2001-2003 è stato sindaco dei ragazzi di Fiumicello, ucciso in Egitto il 25 gennaio del 2016
A corollario della due giorni, sarà possibile per le delegazioni visitare il resto del territorio marchigiano con alcune visite guidate facoltative: la Riserva naturale dell’Abbadia di Fiastra, il Santuario di Loreto, Casa Leopardi, Villa Colloredo Mels e cattedrale di San Flaviano a Recanati, le Grotte di Frasassi e l’Abbazia di San Vittore alle Chiuse.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie