Insegnanti diventano le cattive delle fiabe,
i sorrisi di bimbi e bimbe spezzano
l’incantesimo della malvagità

Insegnanti diventano le cattive delle fiabe,
i sorrisi di bimbi e bimbe spezzano
l’incantesimo della malvagità

0

CASTELRAIMONDO – La scuola primaria De Amicis ha partecipato a “Un Natale da favola”

scuola_castelraimondo-1

Insegnanti vestiti dai cattivi delle fiabe

La scuola primaria De Amicis di Castelraimondo ha partecipato domenica all’evento “Un Natale da Favola”. Lo stand allestito dalle insegnanti riguardava “I cattivi delle fiabe”. All’interno della scuola, sull’ingresso affacciato verso i giardini, è stato preparato un tavolo dove tutti hanno potuto ammirare il castello di cartone della Bella Addormentata, da un lato, e uno spaventoso candeliere dall’altro.

scuola_castelraimondo-1-768x1024A coloro che si avvicinavano per timbrare la mappa del percorso, sono state distribuite caramelle a volontà, insieme a dei segnalibri con belle immagini tratte dai cartoni animati, sui quali, a contrasto con il tema della cattiveria, veniva esaltata la gentilezza e il buon cuore. I bambini e le bambine hanno potuto poi costruire una piccola, simbolica scopetta portafortuna; farsi fotografare incorniciati da un cartoncino che riportava la frase: “…e il sogno realtà diverrà “; giocare al computer per costruire puzzle o esercitarsi al “memory”.
A sorpresa, alcune insegnanti hanno sfilato in maschera, ricordando le cattive delle fiabe, ma anche i buoni, suscitando stupore e divertimento.
L’incantesimo della malvagità è stato, così, spezzato dai sorrisi, dalla dolcezza e dall’allegria dello stare insieme.

scuola_castelraimondo-2-1024x768



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.