mercoledì, Giugno 19, 2024

“Fermi! Osserviamo il mondo”

MACERATA - Tante le attività che hanno visto alunni e alunne protagonisti della settimana culturale dell'istituto comprensivo "Fermi" studiata per scoprire la città

settimana-culturale
settimana culturale

La scuola si apre al territorio e ne diventa centro e punto di riferimento. Così l’istituto Comprensivo “Enrico Fermi” di via Pace a Macerata ormai da diversi anni, nel mese di febbraio, organizza la “Settimana culturale”, che vede coinvolti tutti gli alunni e le alunne dei tre ordini di scuola: infanzia, primaria e secondaria di 1° grado e che è da sempre un’occasione speciale per tutti. «Ci mette alla prova e ci sorprende continuamente – scrive la scuola –  perché dall’incontro con tante personalità, enti, associazioni, figure professionali, università usciamo rinnovati ed arricchiti.
settimana-culturale-2-1024x1024Il progetto trasversale di quest’anno è “Fermi! Osserviamo il mondo” e si è sviluppato in modo particolare proprio all’interno della settimana culturale durante la quale gli alunni e le alunne  sono stati accompagnati alla scoperta della città in cui viviamo, la scuola si è aperta al territorio circostante facendo sentire i nostri alunni e alunne un punto cardine della comunità di appartenenza. Nel corso del resto dell’Anno scolastico continueremo a focalizzarci sulla conoscenza delle regole di comportamento civile, del rispetto dell’ambiente, della cultura e del folclore che caratterizzano il luogo in cui si vive attraverso un progetto che si svilupperà muovendo anche dalla cooperazione famiglia-scuola/territorio con cui l’alunno viene quotidianamente a contatto».
settimana-culturale-3-1024x1024Si è partiti dalla scoperta del “mio mondo” inteso come ambiente affettivo e sociale vicino e familiare, fino all’ esplorazione del “mondo intorno a me” attraverso l’osservazione, la ricerca e la rielaborazione delle esperienze legate al quartiere, alla città e tutto il territorio circostante. «
Abbiamo sospeso – continua la scuola –  la didattica per qualche giorno, per arricchirla e rinnovarla, per farla crescere nell’incontro con figure professionali, enti locali e università, nel dialogo e nel confronto con i docenti e con molti altri specialisti che hanno accolto l’invito, tra distanza e presenza, ad essere nostri ospiti: esperti Cea, incontri con l’autore per il programma “Macerata Racconta” , laboratori di archeologia, esperto Lav, visite al Museo di Storia Naturale, Palazzo Buonaccorsi con le sue molteplici offerte formative…Polizia di Stato, Arma dei carabinieri, Croce Rossa con un corso di primo soccorso. Ringraziamo tutti per la disponibilità e la collaborazione. Crediamo in una scuola che formi e prepari alla Vita, per questo crediamo nella nostra settimana culturale».
settimana-culturale-1-1024x1024

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie