martedì, Luglio 23, 2024

Trofeo giovanile Città di Tolentino,
Nicola Principi profeta in patria

BOCCE - Nella gara Under 12 il campioncino di casa vinto l'individuale dopo aver trionfato nella categoria a squadra con una formazione mista Oikos Fossombrone/Tolentino. I risultati delle sfide Under 18 e Under 15

 

pupo-bocce-juniores-premiaz
La premiazione

Trofeo Giovanile Città di Tolentino, è andata in scena la 19esima edizione della gara riservata agli Under 18 e Under 15 diretta da Silvio Giustozzi. La manifestazione Juniores si è disputata alla bocciofila cittadina, presieduta da Claudio Pascucci. A presenziare la cerionia di premiazione, tra gli altri, anche il vicesindaco e assessore allo Sport Alessia Pupo e l’assessore Fabiano Gobbi. Nutrita la partecipazione, dieci Under 18 e ventisei Under 15.

pupo-bocce-junioresNella gara Under 18 successo per Nicola Sorcinelli (Lucrezia) che in finale ha sconfitto 12-4 Aabid Anoir Malizia (Montesanto). Nella gara Under 15 dominio dei ragazzi del Montegranaro che hanno monopolizzato la finale vinta, nel derby veregrense, da Matteo Pergolesi per 12-5 sul compagno di società Francesco Cannella. Terzo posto per Matteo Martini (Ancona 2000), quarto il bolognese Pietro Bastoni (La Fontana).

Molto alto il numero di partecipanti anche nella gara Under 12 che si è svolta in contemporanea: 43 giovanissimi si sono sfidati nella prova a squadre, vinta da una formazione mista Oikos Fossombrone/Tolentino che ha preceduto le altre dieci squadre in competizione. I quattro migliori della prova a squadre si sono poi sfidati nel pomeriggio nell’individuale. Il successo è andato al campioncino di casa Nicola Principi (Tolentino) che in finale ha sconfitto Andreas Passeri (Durantina Urbania). Terzo posto per l’umbro Gabriele Pesci (Spello), quarta l’abruzzese Alessia Renzi (Torricella).

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie