domenica, Giugno 23, 2024

«Se mio figlio corre nel vostro negozio
siate pazienti e sdrammatizzate»

RECANATI - Cristiana è la mamma di Matteo, 9 anni, un bambino con autismo. Ha partecipato con altre mamme all'iniziativa del Comune per sensibilizzare negozianti e titolari di locali pubblici . L'assessora Nicolini: «Vogliamo che tutta la città diventi inclusiva e accessibile per questo bisogna diffondere conoscenza e informazione»

autismo_comunita_accogliente


Quante volte hai incontrato o sei entrato in contatto con un bambino o una bambina con disturbi dello spettro autistico e ti sei sentito impacciato nel rapportarti con lui o con lei? O forse sei subito entrato in sintonia con lui o con lei senza difficoltà. 

Capita spesso che, anche gli adulti, non conoscendo le specificità di questo disturbo siano impacciati e non sappiano come comportarsi. E’ per questo che il Comune di Recanati ha pensato di realizzare dei video da diffondere tra i negozianti per dare indicazioni su come accogliere persone con disturbi dello spettro autistico.

cristiana_autismo
Per farlo sono scese in campo prima di tutto le mamme. Ad esempio Cristiana è la mamma di Matteo 9 anni e spiega: «E’ probabile che lo vedete correre in negozio, una volta ha sollevato le tende dei camerini ma per fortuna tutto è finito con una risata.  se dovesse accadere siate pazienti e cercate di sdrammatizzare».

michela_autismo
Michela,
mamma di Gabriele, 11 anni, sottolinea la sensibilità ai rumori e al tatto di suo figlio: «Rumori per noi anche piacevoli per lui sono fonte di ansia, se ve lo trovate nel vostro locale e c’è musica potreste trovarlo con le orecchie tappate o fare gesti scomposti. in quel caso spegnete la musica. Fino a poco tempo fa, poi, Gabriele non riusciva a misurarsi le scarpe o gli indumenti, senza piangere. Se volete aiutarlo, potreste proporgli di provare abiti e scarpe in luogo appartato o consentirgli di portarle a casa per provarle in un luogo che conosce per poi riportarle».

simona_autismoSimona, mamma di un ragazzo autistico di 16 anni, illustra come suo figlio, entrando in un negozio, probabilmente cercherà la tv: «Gli piace il telegiornale, farà l’imitazione del giornalista e canterà anche la sigla. A lui piacciono gli orologi, anche da polso, è capitato a Roma che ha trattenuto per il braccio un passante che si è arrabbiato, se capitasse a voi sdrammatizzate e chiedete magari di fargli vedere i suoi orologi, ne indossa sempre tanti».
Poi ci sono le indicazioni di Laura Batocco insegnante di sostegno e pedagogista e di Lucia Lisei, educatrice.

 

Paola-Nicolini-Costituzione-e1649165900878-300x280
Paola Nicolini

“Una comunità consapevole sa accogliere, conoscere per includere” è il titolo dell’iniziativa voluta fortemente dall’assessora Paola Nicolini. «Abbiamo indirizzato questi video a negozianti e persone che gestiscono locali pubblici per sensibilizzarli e aiutarli a capire comportamenti di eventuali clienti che abbiano disturbi dello spettro dell’autismo. Come amministrazione vogliamo che, non solo gli ambienti come la scuola o dove si fanno laboratori, ma tutta la città diventi inclusiva e accessibile per questo bisogna diffondere conoscenza e informazione, bisogna dare indicazioni su come comportarsi in modo che tutta la città accolga per permettere a tutti e tutte di vivere la città con gli stessi diretti e col rispetto che si deve a ogni persona».

 

lucia_lisei_autismo

laura_batocco_autismo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie