martedì, Luglio 23, 2024

Alunni e alunne street artist a scuola
«Morden Gore è un ottimo insegnante»

MACERATA - La “Social Catena” si insegna anche con l'arte. Un progetto che coinvolge la classe 2^E della scuola secondaria di I grado “Dante Alighieri”

20211016_121307-1024x768

di Marco Sbaffoni, Ambra Zippilli, Beatrice Stagnaro ed Elisa Porfiri*

La classe 2^E della scuola secondaria di I grado “Dante Alighieri” di Macerata partecipa all’interessantissimo progetto denominato “Dopodichè” organizzato dall’Associazione culturale Sineglossa di Ancona. Si tratta di un percorso formativo che si propone di stimolare e rafforzare le competenze personali e relazionali dei giovani studenti e studentesse.
L’intento è quello di sviluppare negli alunni e nelle alunne, attraverso la pratica artistica e la riflessione, un atteggiamento propositivo e ottimista. I ragazzi e le ragazze sotto la guida sapiente dello Street Artist Morden Gore hanno compreso che la street art, cioè l’arte di strada, non è un atto di vandalismo, ma una vera e propria forma d’ arte, arte pubblica che tutti possono ammirare senza pagare un biglietto. Inoltre le città diventano così anche più piacevoli ed infatti Morden Gore ha abbellito molti angoli di Macerata e di tante altre città.
«Abbiamo incontrato il nostro street artist di fama internazionale già due volte e lo incontreremo di nuovo sabato 23 ottobre. Da lui stiamo imparando una tecnica precisissima per ricopiare, ingrandire o rimpicciolire un disegno usando una griglia quadrettata e ricopiando ogni cosa che c’è all’interno del quadrato». street_art

E’ Marco a raccontare: «Nei primi due incontri abbiamo approfondito il tema dell’eroe, di un eroe lontano, come, ad esempio, un famoso calciatore. Poi ci è stato chiesto di ricopiare con questa tecnica una foto del nostro idolo, presa dallo stesso artista. Nell’incontro successivo è stato invece approfondito il tema dell’eroe come persona a noi più vicina, un eroe quotidiano come il padre, la madre o un nonno». Beatrice aggiunge: «Morden Gore è un ottimo insegnante di street art, perché oltre a essere un bravissimo artista, è paziente con tutti e molto simpatico. L’ opera finale, e non possiamo dire di più…, verrà esposta addirittura alla Mole Vanvitelliana di Ancona nel periodo di Natale, perciò ci teniamo davvero tanto a fare bella figura». Ora a parlare è Elisa: «Questo progetto ci piace molto, perché abbiamo imparato in maniera divertente qualcosa di insolito, che prima non tenevamo nella giusta considerazione. Per noi ragazzi e ragazze è un’occasione per sperimentare una nuova forma d’arte e nello stesso tempo per riflettere su alcuni valori molto importanti, come la solidarietà». «Il tema dell’eroe, infatti, -interviene Ambra- è stato sviluppato proprio per farci comprendere l’importanza di certi legami con i nostri cari-eroi quotidiani. L’unione, il sostegno reciproco e l’aiuto possono creare quella social catena di cui parla il poeta Giacomo Leopardi ne “La Ginestra”».
Grazie Grande Morden Gore, a nome di tutta la II E.

*Marco Sbaffoni, Ambra Zippilli, Beatrice Stagnaro ed Elisa Porfiri frequentano la classe 2E della scuola media “Dante Alighieri”

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie