venerdì, Giugno 14, 2024

Mattia Scipioni, attivista a 17 anni
«Questione Natura, questione di priorità»

AMBIENTE - Ha iniziato la collaborazione con l'associazione da quando aveva 14 anni. Ha partecipato alla raccolta di mascherine a Sarnano e Cingoli

questione_natura
Mattia con Roberto Cameli di Questione Natura

Si chiama Mattia Scipioni, ha 17 anni, vive a Monteprandone e ormai da ben tre anni, è un attivista di “Questione natura”, l’associazione fondata da Roberto Cameli e Tiziano Lovisolo. Di recente, nell’ambito del progetto Mask Free, hanno raccolto mascherine a Cingoli e Sarnano e presto saranno a Civitanova.

«Faccio parte di questione natura da 3 anni – racconta Mattia –  ho iniziato a fare eventi perché rappresentava per me un opportunità, un opportunità di scoprire un mondo che mi affascinava ma che non conoscevo, infatti sono passato dall’uscire solo per il mio paese o poco più allo scoprire il mio territorio e conoscerlo molto bene. I nostri eventi non sono solo una raccolta di rifiuti o mascherine ma si sono trasformati in qualcosa di più: un’uscita alla scoperta di posti nuovi, della loro storia, delle tradizioni culinarie, degli abitanti e del folklore che essi offrono».
Mattia ormai è un veterano: organizza eventi e porta la sua testimonianza nelle scuole. Per lui insomma è stata una grande opportunità.
«Ho anche potuto conoscere molte persone nuove mentre facevamo eventi, alcune più anziane di me da cui ho imparato molto semplicemente osservandole ed ascoltandole. Ho conosciuto anche giovani come me che erano poco interessati a cose diverse dalla loro spenta quotidianità: adesso molti di loro sono attivisti insieme a me e Roberto e invece che dedicare le loro giornate dietro ad un telefonino le dedicano all’ambiente, alla cultura e allora stare bene insieme. Insomma come dice il nostro motto: Questione Natura, questione di priorità».

 

Sarnano e Cingoli sono Mask Free, Questione Natura raccoglie le mascherine

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie