sabato, Maggio 18, 2024

Sui 50 metri volano 270 “saette”
e la gara è da record

PORTO RECANATI - Atleti ed atlete tra i 6 e i 13 anni di età provenienti anche dall'estero si sono sfidati domenica durante la manifestazione organizzata dall'Avis. TUTTI I RISULTATI

 

Le "saette" nelle batterie del pomeriggio
Le “saette” nelle batterie del pomeriggio

Quella consegnata agli annali domenica 8 agosto è stata un’edizione da record per “La notte delle saette”, gara di velocità sulla distanza di 50 metri riservata alle ragazze e ai ragazzi dai 6 ai 13 anni organizzata dall’Avis Porto Recanati “Alberto Giattini” e dal Gruppo podistico amatori, con il patrocinio del Comune, la collaborazione del Coni regionale, del comitato regionale della Federazione italiana di atletica leggera e con il sostegno del Centro servizi per il volontariato.

Alla linea di partenza a Largo porto Giulio si sono presentati oltre 270 giovani, non solo di Porto Recanati ma provenienti da diversi comuni marchigiani, della costa e dell’entroterra, da numerose regioni d’Italia come la Lombardia, il Lazio, l’Emilia Romagna, la Toscana, l’Umbria e la Campania, e anche dall’estero, come dimostrano le saette arrivate dalla Norvegia, da Bruxelles, da Dublino e da New York per trascorrere nella località rivierasca alcuni giorni dell’estate 2021.

Lattesa-delle-premiazioni-delle-Saette
L’attesa delle premiazioni delle “Saette”

Questi i risultati delle finali delle diverse categorie, dal primo al sesto classificato:
Petalo maschi: Alessandro Carpineti, Pietro Pesaresi, Tommaso Svelto, Mattia Sanzari, Alessandro Giulietti, Marco Liboa
Petalo femmine: Charlene Cello, Viola Farroni, Teresa Borchiellini, Benedetta Vignaroli, Ida Stamerra, Emma Castorina
Margherita maschi: Luca Mecozzi, Giovanni Petroselli, Matteo Conti, Stefano Monaldi, Edoardo Montironi, Emanuele Giamundo
Margherita femmine: Elena Pelacani, Margherita Pancani, Sofia Bagalini, Cecilia Borchiellini, Caterina Vignaroli, Noemi Diomedi
Goccia maschi: Alessandro Roncara, Libero Bravi, Alessio Manzotti, Niccolò Svelto, Leonardo Attanasio, Diego Mecozzi
Goccia femmine: Vittoria Piangerelli, Nicole Conti, Giulia Frenquelli, Rachele Bottero, Nicole Rossetti, Sofia Rapelli
Avis maschi: Mario Buffarini, Francesco Valentini, Marco Prosperi, Tommaso Fratini, Davide Biondi, Nicolò Taborro
Avis femmine: Trias Carolin Escobar, Martina Maranesi, Benedetta Carbonari, Matilde Mengarelli, Giorgia Carletti, Miriam Osimani.

Moscardi e Cittadini
Moscardi e Cittadini

Al termine delle finali, il vicepresidente del Coni Marche Giovanni Torresi e il delegato del Coni della provincia di Macerata Fabio Romagnoli hanno consegnato i premi alla memoria del presidente Alberto Giattini ai tre “velocisti in erba” che vantavano il maggior numero di partecipazioni, ben sei: Filippo Agresti di Firenze, Mario Buffarini e Francesco Valentini di Porto Recanati. Il riconoscimento alla memoria di Guido Cittadini, dedicato a giovani atleti emergenti, invece, è stato conferito ad Alessandro Moscardi, classe 2000 di Ancona e tesserato con la Sef Stamura, società del capoluogo regionale, che ha conquistato la medaglia d’argento nella staffetta 4×400 ai recenti Europei Under23 di atletica leggera svoltisi a Tallinn, in Estonia, lo scorso luglio. Moscardi ha partecipato nel 2007 a “La notte delle saette” nella categoria Petalo, riservata ai bambini di 6-7 anni, arrivando in finale.

Buffarini Torresi Valentini
Buffarini Torresi Valentini

«Il successo di questa edizione de “La notte delle saette”, tornata dopo lo stop dello scorso anno, dimostra ancora una volta quanto l’evento, arrivato alla ventiquattresima edizione, sia ormai radicato nell’estate portorecanatese, e il fatto che i giovani hanno tanta voglia di mettersi in gioco e trascorrere qualche ora all’insegna dello sport e del divertimento – afferma la presidentessa dell’Avis Eleonora Tiseni – «Il disputarsi della gara è il punto di arrivo di un lavoro collettivo di mesi, che coinvolge in particolar modo la nostra associazione e il gruppo podistico amatori e non sarebbe possibile senza il fondamentale e concreto aiuto di numerosi volontari, molti dei quali non più giovanissimi, che è doveroso ringraziare».

«Ora – conclude Tiseni – si guarda al prestigioso traguardo della 25° edizione del 2022, mentre continua la nostra opera quotidiana per la promozione della donazione di sangue, l’unico farmaco salvavita che non può essere riprodotto in laboratorio ma che è disponibile solo grazie alla preziosa e gratuita azione dei volontari».

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie