martedì, Giugno 25, 2024

Gemellaggio tra scuole,
a Macerata 120 musicisti da tutta Europa
«Felici di accogliere tanti giovani»

MONDO – In prima linea la Scuola civica di musica Stefano Scodanibbio e che proseguirà fino al 16 agosto

Copia-di-PHOTO-2019-07-26-00-11-04-650x390

 

Al via da ieri, alla Domus San Giuliano di Macerata, il 29° International Musical Friendship, il gemellaggio tra varie scuole di musica europee, che vede in prima linea la partecipazione della Scuola civica di musica Stefano Scodanibbio e che proseguirà fino al 16 agosto, impegnando i giovani musicisti in prove d’orchestra e musica da camera.

Il gemellaggio, nato dall’amicizia tra alcuni musicisti, si è sviluppato negli anni coinvolgendo ad oggi oltre 120 ragazzi e ragazze provenienti da Limburg e Gruwal (Germania), Swidnica (Polonia), Jelgava (Lettonia), Cremona, Macerata e Uglitsch (Russia), ma quest’ultimi, a causa della pandemia da Covid 19, quest’anno non parteciperanno al meeting.

NotteDellOpera_FF-1-325x217

L’assessora Cassetta

«Felici di accogliere in città tanti giovani musicisti – interviene l’assessore alla Cultura Katiuscia Cassetta -, aprire i nostri palazzi e mettere in sinergia le migliori eccellenze della città per una reale promozione della cultura, dell’educazione e degli spazi ad essa dedicati.»

In questi giorni i giovani, guidati da un team di 18 insegnanti, oltre ad essere impegnati nella musica, potranno condividere anche momenti ludici e conviviali, occasioni importanti per conoscere e scoprire la cultura delle varie nazioni europee coinvolte e le loro tradizioni musicali.

Copia-di-tutti-a-monaco

In questo ambito il prossimo 14 agosto, alle 21.15, alla Domus san Giuliano è in programma il concerto finale dell’International Musical Friendship aperto al pubblico, con prenotazione obbligatoria e possesso del Green Pass. Per informazioni e prenotazioni gli interessati devono inviare una mail a musicamaceratacivica@gmail.com o telefonare al 320 9184169.

Ma quello del 14 agosto sarà solo il primo di cinque concerti patrocinati e sostenuti dall’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata. Infatti, in occasione del campus dell’Orchestra nazionale del Sistema, l’orchestra Sinopoli diretta da Carla Del Frate, che quest’anno si terrà a Macerata dal 24 al 30 agosto e che ospiterà 40 ragazzi provenienti da tutta Italia, sono previsti altri quattro appuntamenti: il 27 agosto a Palazzo Buonaccorsi, il 29 all’Orto dei Pensatori e infine il 5 e 12 settembre all’interno di due palazzi storici della città.

El Sistema, come noto, è un’ esperienza unica ed originale, un modello didattico musicale, ideato e promosso in Venezuela da José Antonio Abreu, che consiste in un sistema di educazione musicale, diffusa e capillare, con accesso gratuito e libero per bambini e ragazzi di qualsiasi provenienza, un metodo di socialità e di educazione attraverso la musica basato sulla pratica musicale di gruppo, unendo alla relazione umana,  la condivisione artistica e il senso di responsabilità reciproca, così che i bambini ed i ragazzi possano già crescere in una dinamica di rapporti positivi imparando insieme anche la musica.
Il Sistema è presente a Macerata dal 2012 ed ha al suo attivo diverse orchestre dai 4 ai 18 anni

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie