mercoledì, Luglio 17, 2024

Academy Macerata, Under 13
quinta alle finali regionali:
«Paolo Mercuri ci ha condotti fin qui»

VOLLEY - I giovani biancorossi hanno ceduto alla Virtus Volley Fano, ma poi hanno battuto la M. & G. Videx Grottazzolina e la Montesi Volley Pesaro, padrona di casa. La responsabile del settore giovanile Francesca Giacomini, sull'allenatore tragicamente scomparso in un'incidente stradale: «Questo è il suo gruppo e sono le sue vittorie»

under-13-finali-1
L’Under 13 dell’Academy Pallavolo Macerata

Domenica a Pesaro i giovani della Pallavolo Macerata si sono confermati tra i migliori delle Marche, guadagnando un posto nelle finali e ottenendo la quinta posizione. La giornata è iniziata con la gara del Girone B, dove l’Academy targata Banca Macerata ha ceduto contro la Virtus Volley Fano, poi vincitrice delle finali regionali. Nella fase successiva, i ragazzi guidati dalla coach Lara Morresi, con il supporto di Adriano Di Pinto allenatore della Med Store Macerata, hanno battuto la M. & G. Videx Grottazzolina e la Montesi Volley Pesaro. Due gare combattute, terminate entrambe col risultato di 2-1 in favore dei biancorossi, che hanno regalato all’Academy Pallavolo Macerata un importante quinto posto finale.

under-13-finali-2-300x227«È stata una bellissima esperienza di vita per i ragazzi – commenta la responsabile del settore giovanile Francesca Giacomini -. Con la trasferta a Pesaro e gli incontri contro squadre di livello, è stato un assaggio di professionismo per i nostri giovani. Devo ringraziare le famiglie, ci hanno sopportato e supportato in questa avventura, alcune hanno addirittura posticipato le vacanze per permettere ai figli di partecipare alle gare. Noi non diamo mai per scontata la passione dei genitori, siamo quindi molto contenti del clima positivo che si è creato attorno ai ragazzi». Si vedono i risultati anche in campo, con l’Academy Pallavolo Macerata capace di imporsi contro squadre più esperte. «Merito anche dei due coach. Lara Morresi e Paolo Mercuri hanno fatto un lavoro splendido, con il supporto di Adriano di Pinto, sono stati sempre onesti con i ragazzi: abbiamo una squadra giovane, con un anno in meno rispetto alle avversarie e con minore esperienza visto che si allenano insieme soltanto da una stagione. Hanno chiesto di dare tutto, fare il proprio gioco e i ragazzi hanno risposto dando battaglia in ogni partita. Hanno perso soltanto con Fano, che poi ha conquistato il primo posto, e vinto due partite combattute, dove la squadra ha saputo ritrovarsi nei momenti di difficoltà e non mollare mai, seguendo le indicazioni dei coach». Un percorso, questo dei ragazzi dell’under 13, segnato dal lavoro di Paolo Mercuri, allenatore biancorosso tragicamente scomparso in un incidente stradale: «È Paolo che ci ha condotti fin qui, questo è il suo gruppo e sono le sue vittorie».

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie