martedì, Giugno 25, 2024

“Io annuso”
Storie in tutti i sensi
con Nati per leggere

MACERATA - Sette incontri di lettura e ascolto per trasformare il libro in un'esperienza sensoriale per bambini e bambine con disabilità visiva

 

Bambini-che-leggono

“Io annuso” è il tema scelto per la provincia di Macerata per gli incontri di lettura “Storie in tutti i sensi” che vedono coinvolta l’associazione Unione italiana ciechi e ipovedenti (Uici) delle Marche.  Il primo appuntamento, organizzato in collaborazione con la biblioteca Mozzi Borgetti di Macerata, è previsto per  il 23 giugno al parco di Villa Lauri alle 17,30. Obiettivo? Trasformare la lettura in una esperienza sensoriale per i bambini e le bambine con disabilità visiva che vivono sul territorio.

Le iniziative fanno parte del progetto nazionale “Nati per Leggere”, ideato tra le altre dall’associazione Culturale Pediatri, che ha sviluppato nel tempo una rete di presìdi locali e regionali, come appunto la biblioteca Mozzi Borgetti. Sette gli appuntamenti in programma nei capoluoghi di provincia marchigiani, a partire dal 10 giugno e per tutto il mese; gli altri temi protagonisti delle letture programmate per le altre province sono “Io tocco” a Pesaro, “Io sono” ad Ancona, “Io sento” ad Ascoli Piceno, “Io gusto” a Fermo.

«Non solo incontri per leggere o ascoltare ma anche e soprattutto per vivere i libri e le storie anche attraverso gli altri sensi – spiega Cristiano Vittori, presidente Uici Marche – Abbiamo sempre seguito con molto interesse le iniziative di ‘Nati per Leggere’ e ora, grazie al mirabile impegno dei presìdi e delle biblioteche locali, abbiamo trovato l’occasione per dare anche ai nostri bambini la possibilità di partecipare appieno a questi bellissimi eventi. Siamo sicuri che questa prima esperienza sia il punto di partenza per una proficua collaborazione e progetti sempre più inclusivi per i nostri e per tutti i bambini».

L’iniziativa rappresenta una preziosa occasione d’incontro per tutte le famiglie con bambini e bambine dai 3 anni d’età, attorno alle letture condivise, ai libri di qualità e ai dialoghi di comunità educante.

«Il libro e la lettura condivisa dei genitori con i propri bambini diventano lo strumento privilegiato della relazione affettiva giocosa e della percezione sensoriale – sottolinea Elena Carrano, responsabile “Nati per Leggere” Marche – i rilievi percepiti al tatto, l’odore delle pagine, il peso del libro, le correlazioni sensoriali che richiamano alle nostre esperienze contribuiranno a delineare la potenzialità delle storie e la loro rappresentazione».

Per informazioni e prenotazioni si può scrivere a bibioteca@comune.macerata.it

Il progetto vede coinvolti le sezioni territoriali Uici e i presìdi Nati per leggere delle biblioteche di quartiere di Pesaro, della biblioteca Benincasa di Ancona, della biblioteca Mozzi Borgetti di Macerata, della biblioteca Romolo Spezioli di Fermo e il presidio Nati per leggere e Nati per la musica di Ascoli Piceno.
Le azioni programmate saranno curate dalle bibliotecarie, da operatori Uici e dai volontari NpL, da sempre risorsa e sostegno fondamentale del progetto.
Gli eventi sono promossi nell’ambito del progetto “Occhio alla rete”, finanziato dalla Regione Marche con risorse statali del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Locandina Storie in tutti i sensi
Locandina Storie in tutti i sensi

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie