martedì, Luglio 16, 2024

Premio Giotto la matita delle idee:
«Vincere è una passeggiata (sulla Luna)»

TOLENTINO - L'opera è stata realizzata dalla classe terza B dello scorso anno della Scuola dell’Infanzia Gianni Rodari

passeggiando-sulla-luna
Passeggiando sulla Luna

di Francesca Marsili

Una grandissima gioia e soddisfazione per gli alunni e le alunne della classe terza B dello scorso anno della Scuola dell’Infanzia Gianni Rodari di Tolentino che vincono il concorso nazionale “Premio Giotto la matita delle idee” con un’opera d’arte che è un’esplorazione del magico mondo delle mescolanze dei colori e delle forme tipiche di Kandinskij.

maestre-passeggiando-sulla-luna-2-300x300
Maria Loredana Santoncini, Teresa Conversano, Annamaria Scarpetta

«Presto, presto, dobbiamo spedire l’opera d’arte per il concorso, oggi è l’ultimo giorno» esclamavano le insegnanti un anno fa, il giorno prima del lockdown nazionale. E siccome le notizie sono ancor più belle se inaspettate, oggi, quando nessuno ci sperava più, eccola che arriva: “Passeggiando sulla luna” , questo il titolo dell’opera, è stata giudicata tra le più belle e creative e premiata con una maxi fornitura di colori, carta bianca e carta colorata Giotto per tutta la scuola. Sotto la guida ingegnosa e creativa delle insegnanti Annamaria Scarpetta, Maria Loredana Santoncini e Teresa Conversano, i piccoli artisti si sono lasciati ispirare dalla loro fantasia dando vita ad una sfida educativa che oltre ad aver potenziato il loro senso artistico li ha premiati per l’originalità dell’elaborato. “Passeggiando sulla luna” è un lavoro partito da un progetto scolastico dello scorso anno dell’Istituto comprensivo Lucatelli di Tolentino che prevedeva una mostra per celebrare l’anniversario dello sbarco sulla luna, ma che a causa della pandemia si è fermato. Cosi, raccontano le insegnanti: «leggendo il bando del concorso Giotto il quale richiedeva la realizzazione di un’opera artistica che traesse ispirazione da un artista o da un movimento artistico dell’ultimo secolo, abbiamo deciso di utilizzare l’originale del dipinto creato dai bambini della 3B per partecipare». Sullo sfondo dell’opera che misura 150 x 100, i famosi cerchi di Kandinskij, espressione dell’emozione indotta dalla cromaticità che i bambini hanno dipinto con gli acquarelli.

Bambini-passeggiando-sulla-luna
Bambini e bambine all’opera

Ma è nel centro del dipinto che i 27 bambini e bambine hanno dato sfogo alla loro personale creatività con una mezza luna realizzata mescolando schiuma da barba e colla vinilica ricreando così un effetto tridimensionale a simulare la superficie lunare dove poi ognuno di loro si è disegnato come un omino stilizzato che vi passeggia sopra e da qui il titolo “Passeggiando sulla luna”. Nel backstage dell’opera tanto divertimento, inaspettate sperimentazioni e al contempo nuove competenze cognitive e socio- emozionali per i bambini e le bambine. Un tripudio di colori, vivacità e potenziale artistico unite in una forma inedita che ha colpito la giuria riempendo di felicità i piccoli artisti e di soddisfazione gli insegnati. Il concorso – indetto dallo storico marchio per festeggiare i cento anni di attività e rivolto a tutte le scuole dell’Infanzia e Primarie d’Italia – richiedeva l’interpretazione di un elaborato collettivo ispirato ad uno dei tanti percorsi rappresentativi dell’arte di questi ultimi cento anni proponendo altresì ai bambini l’arte come un prezioso gioco e non come un fine. La giuria del concorso Giotto ha assegnato trenta premi nazionali suddivisi in quindici alle scuole per l’infanzia italiane che hanno concorso (di cui fa parte la Classe 3B Gianni Rodari di Tolentino) e quindici alle primarie. Oltre alla maxi fornitura di colori e carta bianca e colorata, alla scuola di Tolentino andranno due libri firmati Fabbri Editori appartenenti alla collana narrativa “Il piacere di leggere” declinati in base al loro grado scolastico.

bambini-passeggiando-sulla-luna2-300x200 maestre-passeggiando-sulla-lun-a

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie