giovedì, Luglio 18, 2024

Studenti e studentesse eccellenti,
37 Pagelle d’oro in provincia

IN STREAMING l’edizione 58 del premio indetto dalla Fondazione Carifermo. Grilli: «Sono esempio per tutta la società». Sono 115 in totale i marchigiani che hanno ricevuto il riconoscimento

Screenshot-164-650x336

La premiazione in streaming

di Pierpaolo Pierleoni

Mancavano il calore del pubblico, l’emozione di salire sul palco, la consegna degli attestati e la foto di rito, non è mancata però la tradizione di premiare le eccellenze scolastiche. Ieri pomeriggio, in diretta streaming, l’edizione numero 58 della Pagella d’oro, il premio istituito dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, che ha rinnovato un appuntamento ormai storico. Ben 115 gli studenti e le studentesse, provenienti dalle scuole delle province di Fermo, Ascoli, Macerata, Ancona e Teramo, dove la banca è presente con le sue filiali.

3-2015-400x266

L’ultima edizione in presenza della Pagella d’oro

Al presidente di Carifermo Spa, Amedeo Grilli, gli onori di casa, per ricordare «un’edizione certamente particolare, ma in cui non abbiamo voluto interrompere una tradizione che dura dal 1962. Abbiamo voluto premiare anche quest’anno giovani che apprendono e sono un esempio per altri studenti e per la società tutta. I giovani vivono la storia importante che è il percorso della formazione per la classe dirigente di domani. Carifermo, nella sua lunga storia, ha assistito alle trasformazioni e le ha governate per quanto possibile. Grazie alle vostre famiglie e a chi vi aiuta nel percorso di formazione». A seguire l’intervento di Andrea Petrini, coordinatore imprese per la Cassa di risparmio. «Viviamo un tempo di grandi cambiamenti, abbiamo accelerato con pagamenti sempre più digitali e contactless. Si paga sempre meno col contante, occorre oggi più che mai educare tutti ad un consumo consapevole».

Al professor Luigino Alici il compito di fare le veci del presidente della Fondazione Carifermo, Alberto Palma. «Voglio sintetizzare il mio intervento con un sostantivo, un aggettivo, un avverbio – le parole del vicepresidente – Fragilità, a cui questo tempo ci sta abituando. Globale, perché questa fragilità riguarda tutti. Forse ci siamo illusi che sul ghiaccio sottile bastasse correre di più, ma non è così. Infine l’avverbio insieme, perché tutti gli eventi più importanti toccano la relazione tra le persone. Come diceva Giorgio La Pira, i giovani sono come le rondini e vanno dove va la primavera».

Poi, il via all’elenco dei 115 studenti e studentesse eccellenti, che nell’arco dell’anno scolastico 2019/20 sono risultati i migliori per profitto, capacità e impegno e che riceveranno una somma in denaro messa a disposizione da Fondazione Carifermo.

Per la provincia di Macerata, gli studenti e le studentesse premiati sono, per la scuola secondaria di primo grado: Sofia Romagnoli del “D. Alighieri” di Macerata, Daniele Tombesi del “E. Fermi” di Macerata, Elena Battistelli “E. Mestica” di Macerata, Lucia Zappelli del “G. Leopardi” di Macerata, Josefina Salvucci “L. Pirandello” di Civitanova, Elettra Grassetti del “A. Caro” di Civitanova, Elena Cardelli del “E. Mestica” di Civitanova, Sara Pistilli del “G. Ungaretti” di Civitanova, Aslam El Haiti del “A. Manzoni” di Corridonia, Veronica Andreozzi del “Giovanni XXIII” di Mogliano, Elisa Grieco del “G. Cingolani” di Montecassiano, Ginevra Vagni del “L. Lotto” di Monte San Giusto, Gaia Tosti del “L. Canale” di Morrovalle, Riccardo Amicuzi del “R. Sanzio” di Potenza Picena, Filippo Carestia del “L. Da Vinci” di Potenza Picena, Davide Sampaolo del “M. L. Patrizi” di Recanati, Riccardo Sabbatini del “San Vito” di Recanati, Nicola Maiolati del “E. Paladini” di Treia; per la scuola secondaria di secondo grado: Arianna Micol Proietti del Liceo Classico “G. Leopardi” di Macerata, Emily Siroti dell’ Istituto di Istruzione Superiore “Matteo Ricci” di Macerata, Chiarastella Battistelli del Liceo Scientifico Statale”G. Galilei”di Macerata, Cristiana Pascucci dell’ Istituto di Istruzione Superiore – Istituto Tecnico “G. Garibald” di Macerata, Gabriele Poloni dell’Istituto di Istruzione Superiore – Istituto Professionale “G. Garibaldi” di Macerata, Michele Magnaterra dell’Istituto Tecnico Economico “A. Gentili” di Macerata, Marco Genevrini dell’Istituto Tecnico Costruzione, Ambiente e Territorio “Bramante”di Macerata, Fatima Tariq dell’Istituto Professionale “I. Pannaggi” di Macerata, Andrea Patacchini del Liceo Artistico”G. Cantalamessa” di Macerata , Hrisanf Zaharia dell’ Ipsia “F. Corridoni” di Macerata, Giulia Agnese Ballatori del Liceo Classico “L. da Vinci” di Civitanova, Aurora Strappa del Liceo Linguistico “L. da Vinci” di Civitanova, Sabrina Giustozzi dell’Itcg “F. Corridoni” di Civitanova, Enrico Graziano dell’Ipsia “F. Corridoni” di Civitanova, Katerina Clarizio dell’ Istituto di Istruzione Superiore”V. Bonifazi” di Civitanova, Manuel Moretti Ipsia “F. Corridoni” di Corridonia, Matteo Tomassoni del Liceo Classico “G. Leopardi” di Recanati, Arianna Pio dell Itis ‘“E. Mattei” di Recanti, Lorenzo Natali dell’ Ipsia “E. Mattei” di Recanati, Niccolò Vignati dell’Istituto di Istruzione Superiore “V. Bonifazi” di Recanati.

&

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie