lunedì, Giugno 17, 2024

Il “Paladini” si fa in due:
lezioni sicure in presenza
e didattica a distanza per gli assenti

TREIA - L'istituto sta lavorando per affrontare le criticità emerse dall'inizio dell'anno scolastico. Il personale era già stato preparato nel corso dell'estate quando erano anche stati acquistati pc e tablet

scuola_paladini_treia-2-1024x768
Lezione in presenza in un’aula dell’istituto

L’ Istituto comprensivo “Egisto Paladini” di Treia ha avviato il nuovo anno scolastico nel rispetto delle normative di prevenzione dal contagio Covid e attualmente il personale scolastico sta lavorando per garantire un’offerta formativa adeguata alle esigenze di alunni, alunne e genitori. «Il gruppo di lavoro coordinato tra Scuola e Comune di Treia – si legge in una nota dell’istituto – avviato fin dal mese di giugno dalla dirigente scolastica Angela Fiorillo con il vice sindaco Davide Buschittari, che ha poi passato il testimone al sindaco Franco Capponi, ha programmato e realizzato la messa in sicurezza degli spazi scolastici, permettendo di accogliere tutte le disposizioni normative emanate e di effettuare il potenziamento di spazi e strutture funzionali alla didattica. Con l’inizio dell’anno scolastico si sono tenute sotto costante controllo le criticità che sono emerse e il Comune di Treia ha puntualmente collaborato per risolverle. La settimana scorsa si è proceduto ad allargare gli spazi di un’aula della Scuola secondaria di Treia che, pur essendo a norma, richiedeva maggiore capienza per il benessere di tutti gli alunni. In pochissimo tempo i tecnici del Comune e i collaboratori scolastici hanno effettuato i lavori necessari, ricavando un’aula di 64 mq con ben tre finestre. In quest’ ultima settimana è emersa la criticità degli alunni e delle alunne che rimangono a casa in attesa di un tampone oppure in convalescenza».

scuola_paladini_treia-3-1024x768 La dirigente scolastica e i docenti si sono prontamente attivati per integrare la didattica in presenza con la didattica digitale tramite l’utilizzo del registro elettronico, delle aule virtuali e di collegamenti online con la piattaforma Meet, per permettere agli alunni e alle alunne assenti per motivi di salute di seguire agevolemente le lezioni scolastiche in presenza. L’ avvio di questo anno scolastico era stato preparato in anticipo anche acquistando computer, tablet e schermi interattivi per potenziare la didattica in presenza e digitale integrata. Inoltre fin dal mese di giugno si era avviato un corso di formazione con l’Università di Macerata, Dipartimento di Scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo con la Prof.ssa Lorella Giannandrea, le sue collaboratrici e l’animatore digitale della scuola, il prof Andrea Giannangeli, per introdurre il coding e la robotica. Contemporaneamente, nella Scuola primaria di Treia, è stata allestita un’aula di apprendimento innovativo per permettere anche esperienze informatiche di coding e robotica. Il bilancio di questo “nuovo inizio” è favorevole e stimola i docenti a proseguire nel percorso di ricerca-azione in risposta alle esigenze che mutano velocemente. «Nella nostra scuola, dichiara la Dirigente scolastica Angela Fiorillo, l’inclusione, il benessere e la sicurezza di tutti gli alunni sono obiettivi prioritari e ringrazio tutte le persone che si prodigano per la piena attuazione dell’Offerta formativa».

scuola_paladini_treia-1-1024x768

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie