domenica, Giugno 16, 2024

“Nati per Leggere”
scende in cortile

MATELICA - Letture in sicurezza a palazzo Ottoni, a partire dal 1 luglio, e per tutti i mercoledì del mese, su due turni, il primo dalle 17.45 alle 18-15 e il secondo dalle 18.30 alle 19, e su prenotazione, con un massimo di cinque bimbi a turno

 

biblioteca-generica

Dal 25 maggio la biblioteca comunale “L. Bigiaretti” ha riaperto le sue porte agli utenti, dopo il periodo di chiusura a causa dell’epidemia da Covid-19, dimostrando ancora una volta tenacia e resilienza nelle difficoltà. Una bella novità per i più piccoli: tornano le letture all’aperto con le volontarie di “Nati per Leggere” per bambini e bambine dai 3 ai 6 anni, realizzate grazie al contributo del Comitato Sisma Centro Italia – Confindustria Cgil Cisl Uil, che nel 2018 ha finanziato il progetto “Crescere in biblioteca” del comune di Matelica. Le attività si svolgeranno in sicurezza nel cortile di palazzo Ottoni, a partire dal 1 luglio, e per tutti i mercoledì del mese, su due turni, il primo dalle 17.45 alle 18-15 e il secondo dalle 18.30 alle 19, e su prenotazione, con un massimo di cinque bimbi a turno. Per prenotazioni ed informazioni, telefonare al numero 073786022, inviare un’e-mail all’indirizzo biblioteca@comunematelica.mc.it, oppure visitare la pagina Facebook della biblioteca “L. Bigiaretti” a questo link: https://www.facebook.com/Biblioteca-L-Bigiaretti-Matelica-392638750784162/.

Per quanto riguarda gli altri servizi, quelli che sono erogati in questo momento sono il prestito e la restituzione dei libri, la richiesta di scansioni e fotocopie, il prestito interbibliotecario e la consultazione in sede di opere escluse dal prestito esterno e dei documenti dell’Archivio storico comunale, questo servizio esclusivamente su prenotazione e per un massimo di due utenti contemporaneamente. Non sono per ora accessibili agli utenti i soppalchi, gli scaffali e la sala ragazzi, ma le bibliotecarie hanno preparato delle bibliografie per agevolare la scelta dei libri. Inoltre, sono state create delle brochure per spiegare ai grandi, ai bambini e alle bambine l’uso del catalogo informatico, in particolare il catalogo in versione Kids, colorato e semplificato, utilizzabile anche dai più piccoli. Sono poi sempre attivi i servizi di biblioteca digitale Mlol.

Per la tutela della salute degli utenti e delle bibliotecarie, sono stati installati i plexiglass sulle postazioni di prestito e i dispenser per il gel per le mani all’entrata, mentre più volte al giorno vengono sanificati tavoli, sedie e scrivanie. È stata, inoltre, predisposta una cesta all’entrata della biblioteca per riconsegnare i libri presi in prestito, che saranno posti in quarantena per 7 giorni. «La biblioteca non si è lasciata fermare – afferma l’assessore alla cultura Giovanni Ciccardini – Prosegue ad offrire con professionalità ed entusiasmo il suo imprescindibile servizio alla cittadinanza». Piccoli passi per tornare alla normalità dopo il Covid-19 rimettono in pista i tanti progetti avviati dall’assessorato alla cultura per la salvaguardia del materiale dell’Archivio storico comunale e dell’Archivio storico del teatro “G. Piermarini”. Ripartiranno a breve anche le attività di promozione della lettura dedicate agli adolescenti, con un ricco programma di iniziative.

biblioteca-bigiaretti-matelica-nati-per-leggere

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie