sabato, Giugno 22, 2024

«Grazie maestra Marta,
con te Luigi ha imparato a volare
Un peccato salutarci dallo schermo»

MORROVALLE - La lettera di ringraziamento della famiglia Perticarini all'insegnante, della scuola "Via Piave. Ora il bambino si prepara alla scuola secondaria di primo grado. Oggi l'ultimo giorno di videolezioni

luigi-perticarini
Luigi Perticarini durante la lezione

«Non abbiamo parole per mostrarti tutto il nostro ringraziamento. L’unico rammarico è salutarci così, vederci con uno schermo e parlarci con un microfono, ma i nostri cuori sono vicini. Hai insegnato a Luigi a volare senza di te, a renderlo autonomo, e a prepararlo in questo grande salto della scuola secondaria. Grazie maestra Marta, resterai sempre nei nostri cuori». Con queste parole la famiglia Perticarini di Morrovalle ha voluto ringraziare in una lettera l’insegnante Marta Capponi della scuola “Via Piave” per il modo in cui ha sostenuto il piccolo Luigi in quattro anni di presenza, e salutarla nel momento in cui il piccolo si prepara a frequentare la scuola secondaria di primo grado. «Oggi è stato l’ultimo giorno di videolezioni – racconta Silvia Cipriani, la mamma di Luigi – ed è stato un grande dispiacere salutare così un’insegnante che nella vita di mio figlio è stata importantissima e che l’ha sempre sostenuto in ogni momento, aiutando anche noi genitori. Avremmo preferito salutarci dal vivo, ma purtroppo non è possibile». Ad ogni modo, la maestra Marta ha insegnato tanto a Luigi ed ha supportato molto la sua famiglia, per questo tutti insieme hanno deciso di scriverle una lettera, per ringraziarla e farle sapere che nonostante le strade si dividano, lei sarà sempre nel loro cuore. Ecco il testo della lettera:

«Maestra Marta, siamo giunti al termine di questo percorso, non abbiamo parole per mostrarti tutto il nostro ringraziamento. Ti diciamo grazie perché sei stata vicina a Luigi in una maniera impressionabile, hai saputo fare di lui un uomo, è cresciuto, è maturato e i tuoi insegnamenti e la tua vicinanza lo hanno reso il ragazzo che è oggi. Possiamo dire di essere stati fortunati, ci siamo incontrati ad inizio seconda elementare e dopo il primo smarrimento per il cambio insegnante abbiamo capito che sì, tu eri la persona giusta in grado di capire, supportare e aiutare Luigi. Il nostro rapporto scuola /famiglia lo ha aiutato nella crescita, noi insieme abbiamo trovato strategie, non ti sei mai arresa, il tuo tempo e la tua passione nello svolgere il tuo lavoro sono inequivocabili. La tua mano è stata in grado di rassicurarci, di tenerci stretti quando pensavamo che non ce l’avremmo fatta, quando le emozioni prendevano il sopravvento e con un messaggio eri in grado di sostenerci, aiutarci e farci capire che dovevamo essere forti, l’idea di non avere più questo supporto ci rende tristi ma sappiamo che la vita va avanti, si è concluso un ciclo dove abbiamo incontrato persone fantastiche, tu, le maestre Cristina, Jenny, Letizia e Rosetta siete state per noi persone meravigliose, ogni parola, ogni sguardo e ogni vostro insegnamento lo custodiremo nel cuore e li rimarrà sempre. L’unico rammarico è salutarci così, vederci con uno schermo e parlarci con un microfono, ma i nostri cuori sono vicini. Hai insegnato a Luigi a volare senza di te, a renderlo autonomo, e a prepararlo in questo grande salto della scuola secondaria. Grazie maestra, resterai sempre nei nostri cuori, nel cuore di Luigi e di tutti noi. Ti vogliamo bene, un abbraccio».

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie