martedì, Giugno 18, 2024

«La mia mamma è infermiera,
sono orgoglioso di lei»

TREIA - Bimbi e bimbe del plesso "Arcobaleno" dell'Istituto Comprensivo "Paladini" hanno scritto dei pensieri per ringraziare medici e infermieri che da mesi sono in prima linea per combattere il Coronavirus. Il tutto accompagnato dai loro disegni

disegni-ringraziamento-dottori-scuola-arcobaleno-passo-di-treia-4
Il disegno di uno dei piccoli del plesso “Arcobaleno” dell’Istituto Comprensivo “Paladini” di Passo di Treia

In questo periodo sentiamo molto parlare del lavoro inestimabile di dottori, infermieri e personale sanitario, che ogni giorno da mesi combattono in prima linea la battaglia contro il Coronavirus e si prendono cura di tutti noi. Gli alunni e le alunne della classe 4B della maestra Luisa Fratini, appartenente al plesso “Arcobaleno” dell’Istituto Comprensivo “Paladini” di Passo di Treia, hanno voluto esprimere un sincero ringraziamento a loro, per essersi prodigati al massimo in questo momento di emergenza. Tra loro c’è Enrico che ha una mamma infermiera che sente tanto la sua mancanza. Ecco i loro pensieri: 

disegni-ringraziamento-dottori-scuola-arcobaleno-passo-di-treia-1

Isabella: «Io voglio ringraziare i medici, gli infermieri e la mia mamma che lavorano ogni giorno per i malati rischiando la propria vita per salvare quella degli altri. Ringrazio, inoltre, quelli che hanno lavorato senza tornare dai loro familiari per aiutare tante vite in pericolo, mi riferisco agli agenti della forza pubblica e gli autisti delle ambulanze. Mando loro un abbraccio forte, perché si sono impegnati e si impegnano tantissimo ogni giorno».

Flavio: «I medici e gli infermieri italiani sono molto coraggiosi, perché hanno aiutato le persone a curarsi, hanno fatto tamponi per capire chi ha il Coronavirus, le hanno curate nella terapia intensiva e hanno dato loro cure e medicine per guarire da questa brutta malattia. Ai medici e agli infermieri voglio dire grazie per il grande lavoro che hanno svolto e che stanno ancora svolgendo».

Enrico: «Vorrei ringraziare tutti i medici e gli infermieri del mondo per quello che hanno fatto e per quello che stanno facendo, per il lavoro che svolgono, ma anche per il sacrificio che fanno quando tornano a casa e non possono riabbracciare i loro figli per paura del contagio. La mia mamma è un’infermiera e io, nonostante debba stare a casa da solo, sono orgoglioso di quello che fa, anche se a volte mi mancano le sue tenerezze. Insieme a tutti loro ce la faremo, andrà tutto bene».

disegni-ringraziamento-dottori-scuola-arcobaleno-passo-di-treia-7

Nicolò: «Ai medici, agli infermieri e a tutto il personale sanitario vorrei dire grazie perché stanno facendo un ottimo lavoro. Siete molto coraggiosi, altruisti e buoni, perché curate i pazienti malati di Covid-19 il meglio possibile, rischiando voi stessi di ammalarvi. Siete anche delle persone gentili, perché quando qualcuno guarisce dal Covid, voi applaudite. Siete eroi che non si arrendono mai, per questo voglio dirvi ancora grazie. Se tutto andrà bene, come spero, vi daranno un regalo grandissimo e sono sicuro che tutti ci ricorderemo di quello che avete fatto».

Francesco: «Io ringrazio tutti i medici e gli infermieri che hanno curato e stanno ancora curando i malati affetti da Covid-19 e che rischiano la loro vita tutti i giorni per salvare quella degli altri».

Luigi: «Per me i medici e gli infermieri sono soldati in guerra, ma senza fucili e senza pistole. Alcuni medici cercano di trovare cure e vaccini per sconfiggere il Coronavirus, altri sacrificano la loro vita per curare i malati. Da quello che ho sentito al telegiornale i medici sono riusciti a guarire molte persone. Un grandissimo grazie a questa gente che sacrifica la propria vita per salvare la nostra, senza mai stancarsi».

disegni-ringraziamento-dottori-scuola-arcobaleno-passo-di-treia-6

Mattia: «Io vorrei ringraziare tutto i medici e tutto il personale sanitario, perché in questo periodo così difficile hanno aiutato le persone contagiate rischiando la loro vita per salvare quella degli altri. Vorrei dire grazie a tutti per il lavoro che hanno svolto e che stanno svolgendo. Sono certo che andrà tutto bene se noi faremo la nostra parte».

Marika Letizia: «I dottori e gli infermieri sono bravissimi, hanno aiutato tutti i malati rischiando di ammalarsi. Io voglio ringraziarli per il lavoro che hanno fatto e che continuano a fare durante questa pandemia. Loro sono tanto buoni e io vorrei abbracciarli tutti».

Bara: «Grazie dottori, perché curate e guarite le persone. Grazie anche agli infermieri che tutti i giorni sono vicini ai malati. Voi siete i nostri eroi».

Thiam: «Io ringrazio i dottori e gli infermieri che sono tanto bravi a curare le persone che si ammalano di Covid-19. Da grande vorrei fare il dottore come voi, perché siete bravissimi e buoni».

disegni-ringraziamento-dottori-scuola-arcobaleno-passo-di-treia-5

Nicola: «I medici sono sempre stati i nostri eroi, soprattutto in questa emergenza contro il Coronavirus. Ringrazio tutti i medici e gli infermieri che lottano e hanno lottato per vincere questo virus, perché solo loro ci aiuteranno a uscire fuori da questa situazione critica. Noi però non dobbiamo dimenticare di seguire le
regole, perché solo così possiamo aiutarli nella lotta conto questa tremenda malattia».

Kevin: «In questo periodo di quarantena ai medici e a tutto il personale sanitario vorrei dire grazie, perché con il loro lavoro rischiano la vita per salvare le persone. Per tutti noi sono degli eroi che non si sono mai fatti indietro, perciò li vorrei ringraziare anche se questo non basterebbe. Stanno affrontando una dura battaglia e per aiutarli siamo rimasti in casa e ora seguiremo le regole così andrà tutto bene!».

Lucia: «Io ringrazio tutti i medici, infermieri e tutto il personale sanitario per tutto quello che hanno fatto e che stanno facendo per noi in questi momenti così delicati, sono come degli angeli custodi che proteggono e curano i malati da Covid-19. Se fossi il Presidente della Repubblica, alla fine di tutto questo, darei una medaglia d’oro a tutte queste stupende persone per ringraziarle per ciò che hanno fatto. Grazie di cuore a tutti. Siete degli angeli! Non mi scorderò mai di voi!».

Rahim: «Grazie dottori che salvate la vita a tante persone. Siete dei grandissimi eroi, io vi voglio tanto bene. Cari dottori vi vorrei abbracciare e promettervi che anche noi faremo la nostra parte seguendo le regole».

disegni-ringraziamento-dottori-scuola-arcobaleno-passo-di-treia-2

disegni-ringraziamento-dottori-scuola-arcobaleno-passo-di-treia

disegni-ringraziamento-dottori-scuola-arcobaleno-passo-di-treia-3

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie