mercoledì, Maggio 22, 2024

L’igiene nella scuola del Novecento:
la maestra controllava le mani
e puniva chi non le aveva lavate

GIORNATA MONDIALE DEL LAVAGGIO MANI - Seconda puntata con la rubrica curata dal Museo della scuola "Paolo e Ornella Ricca"

lavare_mani_museo_scuola-2-1024x683Secondo appuntamento con la rubrica settimanale curata dal Museo della scuola “Paolo e Ornella Ricca”. Hai ascoltato la scorsa settimana la fiaba di Cappuccetto Rosso ricavata dalle tracce sonore della Durium di 90 anni fa? Oggi pomeriggio potrai ascoltarne un’altra. Intanto Giorgia, Giorgia, Alessia e Teresa, le quattro volontarie del Servizio civile nazionale che lavorano nel Museo, protagoniste delle fiabe sonore, ti vogliono raccontare come l’igiene personale era fondamentale nella scuola del Novecento.

a cura di Logo_MDS_Unimc
«Oggi è la Giornata mondiale per il lavaggio delle mani. Probabilmente, in altri tempi, non ci avremmo neanche fatto caso ma in questo momento questa ricorrenza assume significatività. In questo periodo abbiamo tutti imparato a lavarcele bene, vero?
Di certo l’importanza di lavarsi le mani non è cosa nuova, anzi è una buona abitudine diffusa ormai da secoli.
Lo sapevate che nelle aule scolastiche del Novecento erano appesi dei manifesti per ricordare agli alunni e alle alunne le buone norme igieniche? Al Museo della Scuola ne abbiamo diversi esempi. A quel tempo “igiene e cura della persona” era una materia vera e propria, ogni mattina il maestro o la maestra controllava le mani dei bambini e delle bambine per verificare che fossero pulite.
E che cosa accadeva nel caso in cui l’insegnante non le avesse trovate perfettamente pulite?
I nostri testimoni della scuola hanno raccontato: “Oltre al voto basso, c’era anche una punizione”» .

lavare_mani_museo_scuola-1-1024x749

Logo_UNIMC_uma__

Fiabe sonore risorgono dopo 90 anni: quattro giovani volontarie prestano la loro voce

 

 

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie