mercoledì, Maggio 22, 2024

Il coro che canta con le mani
incanta il teatro Lauro Rossi

MACERATA - La formazione Mani bianche (che si esibisce con la lingua italiana dei segni) sul palco insieme all'orchestra Abreu, a quella Giovanile della Regione Marche e alla scuola civica di musica Scodanibbio

 

concerto-scodanibbio-lauro-rossi
Un momento del concerto al Lauro Rossi

Sold out per il concerto dell’orchestra Abreu con il teatro Lauro Rossi gremito fino al loggione per accogliere l’Orchestra giovanile della Regione Marche (formazione musicale composta dai nuclei El Sistema di Liberamusica di Pesaro, Music Academy di Ascoli, Haydn di Corridonia, Vivaldi e Corelli del Sistema di Macerata) e 40 bambine e bambini dei cori Mani bianche di Pesaro e della scuola civica di musica Scodanibbio. Il tradizionale Concerto di Natale organizzato dalla Scuola civica di musica Stefano Scodanibbio in collaborazione con l’Avis Macerata quest’anno è stato proposto in versione più ricca e coinvolgente.

Sul palco infatti, diretti dal maestro Matteo Torresetti, sono saliti 70 ragazzi e ragazze delle orchestre Sistema guidati da 15 docenti delle quattro città marchigiane. Dopo una serie di brani orchestrali del repertorio classico, il coro Mani bianche ha eseguito canti della tradizione popolare. Questo coro è un’esperienza specifica, nata inizialmente in Venezuela, per l’inclusione di chi ha una disabilità. Per questo motivo cantano con le mani bianche attraverso l’utilizzo della lingua italiana dei segni. Il coro Mani bianche di Pesaro era diretto da Chiara Galli e Lucia Oliva con il supporto del coro delle classi di ritmica della scuola civica di musica Scodanibbio preparati da Natalia Marinov.

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie