sabato, Luglio 20, 2024

La storia di Carlo Urbani
raccontata a bambini e bambine

CORRIDONIA - Domani alle 21,15 al centro di aggregazione giovanile la presentazione del libro sul medico marchigiano e il suo impegno umanitario, scritto dall'insegnante Ilenia Severini e rivolto ai lettori più piccoli

 

COPERTINA-LIBRO_Carlo-Urbani-una-vita-per-gli-altri
La copertina del libro

 

Un libro per raccontare ai più piccoli e alle più piccole la storia di un eroe dei nostri tempi, un medico coraggioso e con un grande sogno. S’intitola “Carlo Urbani, una vita per gli altri” ed è il libro per bambini che domani alle 21,15 sarà presentato al Cag (Centro di aggregazione giovanile) di Corridonia, su iniziativa dell’associazione EquiLibri, con il patrocinio del Comune (ingresso libero). All’incontro parteciperanno Ilenia Severini, autrice del libro e insegnante che dal 2013 è impegnata in un progetto scolastico sulla figura del medico, la signora Giuliana Chiorrini, moglie di Carlo Urbani, e il giornalista Rai Vincenzo Varagona. Il libro (edizioni La Spiga, 2019) racconta ai lettori più piccoli l’esperienza del medico marchigiano, con l’obiettivo di promuovere gli insegnamenti e i valori lasciati in eredità da Urbani, ovvero l’attenzione verso gli altri e il sogno di poter rendere accessibili a tutti il diritto alla salute e alle cure mediche, in ogni parte del mondo. Originario di Castelplanio, Carlo Urbani, che in qualità di Presidente di “Medici senza Frontiere Italia” ritirò il premio Nobel per la Pace nel 1999, fece della sua professione una missione: fu il primo ad identificare e classificare la Sars (sindrome respiratoria grave acuta), la malattia al centro dell’epidemia esplosa in estremo Oriente tra il 2002 e il 2003, contribuendo così a salvare migliaia di persone, ma sacrificando la sua stessa vita.

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie