mercoledì, Maggio 22, 2024

Un giavellotto d’argento:
Giovanni Stella Fagiani
secondo ai campionati Italiani

IN PISTA - Il portacolori dell'Avis Macerata sul podio della kermesse nazionale Cadetti che si è svolta a Forlì. I risultati ottenuti dagli altri atleti della società del capoluogo

 

Giovanni-Stella-Fagiani-in-azione-
Giovanni Stella Fagiani in azione

Lo scorso fine settimana ai Campionati Italiani cadetti e cadette di Forlì i ragazzi dell’Atletica Avis Macerata, con la maglia della rappresentativa Marche, hanno ottenuto importanti risultati.

Giovanni-Stella-Fagiani-sul-podio-1-200x300
Giovanni Stella Fagiani sul podio

Su tutti Giovanni Stella Fagiani, 15 anni, che con una gara stupefacente a fatto volare il giavellotto di 600 grammi a m. 57,09 salendo sul podio come secondo, con un miglioramento di ben 5 metri e 50 sulla sua migliore prestazione ottenuta a San Benedetto del Tronto a metà settembre in occasione dei Campionati Marchigiani. Ma tutta la prova dell’alfiere dell’Avis è stata esaltante perché ha aperto la competizione già con un gran lancio a m. 56,21, ma anche il secondo è andato lontano ed è stato misurato a 52,74, il terzo lancio che ha deciso la classifica finale perché nei successivi non si è più migliorato, benché anche il quarto lancio (m.54,00) ha ricevuto gli applausi degli appassionati in tribuna. Il giovanissimo atleta biancorosso è allenato da Emanuele Salvucci, già vincitore nel 2010 della stessa prova a Cles, con la collaborazione di Emanuele Stagnaro. Ma a Forlì si sono ben difesi anche gli altri portacolori avisini, a cominciare da Ambra Compagnucci che nel pentathlon si è migliorata di ben 178 punti ottenendo un punteggio complessivo di 3.327 con questi parziali: 13”68 negli 80 ostacoli, 1,50 nell’alto, 26,92 nel giavellotto, 4,82 nel lungo e 1’58”75 nei 600 m. con l’undicesimo posto complessivo.

Riccardo-Ricci-
Riccardo Ricci

Decimo nell’alto Riccardo Ricci che ha uguagliato il suo recente personale saltando m. 1.80. dimostrando di essere pronto a salire ancora. Bravo Libero Samuele Marino che nella difficile gara dei 2000 metri ha portato il suo personal best a 6’04”40 con un progresso superiore agli otto secondi. Brava anche Rachele Tittarelli nell’asta che non si è smarrita, ma ha pagato la forte accellerazione della progressione-gara salita da m. 2,60, superato agevolmente, a m. 2,80. Ha chiuso la manifestazione Greta Ricciardi che non è riuscita a ripetere i recenti progressi e ha lanciato il giavellotto a m. 25,25. Ma c’è da dire che il gruppo Avis Macerata, ad eccezione di Giovanni Stella Fagiani che entrerà nella categoria allievi, è composto di atleti nati nel 2005 che rimarranno cadetti anche il prossimo anno.

(foto di Maurizio Iesari e Massimo Mozzoni)

Ambra-Compagnucci-
Ambra Compagnucci
Libero-Samuele-Marino
Libero Samuele Marino
Giovanni-Stella-Fagiani-in-rincorsa
Giovanni Stella Fagiani
Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie