martedì, Giugno 18, 2024

“Figaro qua, Figaro là…”
Un Rossini a misura di bambine e bambini

RECANATI - Il Gigli Opera Festival di Recanati si conclude con un plauso del Sindaco ai piccoli presenti

figaro_recanati-2-1024x768
Un momento dello spettacolo

di Paola Nicolini*

Lo abbiamo scritto molte volte che l’opera lirica è un prodotto culturale che può coinvolgere tutti e piacere anche a bambini e bambine proprio come te.

paola-nicolini_Foto-LB-1-300x223
Paola Nicolini

La difficoltà nel comprenderne il significato spesso risiede nel fatto che non si conosce la storia che gli artisti rappresentano, ma se ci si avvicina attraverso la narrazione, allora le parole cantate, i movimenti e la loro mimica, la scenografia, la musica, tutto assume un senso e si sperimenta la piacevolezza di poter seguire le vicende che prendono corpo sul palcoscenico.

figaro_recanati-1-768x1024
Per questo motivo abbiamo creato un momento di approccio all’opera rappresentata a Recanati all’interno del Gigli Opera Festival, dedicato ai più piccoli presenti in ampio numero. Abbiamo raccontato gli intrighi di Figaro, il famoso barbiere di Siviglia che s’impiccia di tutto e aiuta il Conte di Almaviva nel conquistare la bella Rosina, tenuta quasi prigioniera dal burbero e brontolone Don Bartolo. Abbiamo familiarizzato con Don Basilio, amico di Don Bartolo, che cerca di aiutarlo nel suo intento di sposare Rosina. Abbiamo ricostruito insieme, tra commenti e risate, le vicende buffe e complicate, offrendo la possibilità di disegnare i personaggi e di identificare le trame.
Nel formato ideato dal Maestro Riccardo Serenelli e dalla coordinatrice del progetto, Chiarenza Gentili Mattioli, i cantanti sono a contatto con il pubblico, lo coinvolgono e rendono l’opera un artefatto culturale godibile e a portata anche dei meno esperti. I bambini e le bambine presenti alla rappresentazione recanatese de Il barbiere di Siviglia sono anch’essi entrati in scena, muniti di cappelli da soldato, pronti ad arrestare i protagonisti del parapiglia che si svolge in casa di Don Bartolo al grido di “Siete in arresto!”.

figaro_recanati-7-1024x768
E il Sindaco della città, sorpreso e soddisfatto, cita proprio i bambini e le bambine presenti alla manifestazione nel suo saluto finale, indirizzando loro un apprezzamento per essere stati attenti, coinvolti e partecipi.
Già da qualche anno il progetto Operattivamente, ideato dal giornalista Carlo Scheggia e realizzato dall’Università di Macerata, è impegnato nella narrazione delle storie dell’opera lirica ai bambini e alle bambine. Dalla collaborazione con alcune scuole sono nati alcuni libricini (pubblicati da EUM) che contengono testi scritti in modo comprensibile al pubblico dei più piccoli e le illustrazioni da essi stessi elaborate.

*Paola Nicolini, Dipartimento di Studi Umanistici – Università di Macerata

figaro_recanati-4-1024x768

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie