giovedì, Giugno 13, 2024

Un campione mondiale di apnea
all’istituto San Giuseppe

MACERATA - Il 3 giugno alle 17 appuntamento con Umberto Pellizzari aperto a tutta la cittadinanza

umberto_pellizzari
Umberto Pellizzari

“Da 0 a 100 metri e poi ancora più giù, a precipizio negli abissi: le pulsazioni rallentano, il corpo svanisce, ogni sensazione galleggia dentro nuove forme. Resta soltanto l’anima. Un lungo tuffo nell’anima che sembra assorbire l’universo. Ogni volta risalire è una scelta: sono io che torno a riappropriarmi della mia dimensione umana, metro dopo metro, per venire di nuovo alla luce. Spesso mi chiedono cosa c’è da vedere laggiù. Forse l’unica risposta possibile è che non si scende in apnea per vedere, ma per guardarsi dentro. Negli abissi cerco il mio io. E’ un’esperienza mistica, ai confini col divino. Sono immensamente solo con me stesso, ma è come se mi portassi dentro tutta l’essenza dell’umanità. E’ il mio essere umano che supera il limite, che si cerca fondendosi col mare, che si immerge in se stesso e si ritrova”. Così Umberto Pellizzari, campione di apnea, descrive l’emozione che prova sott’acqua. ne parlerà il 3 giugno alle 17 nella scuola San Giuseppe a Macerata a conclusione della rassegna “Incontri con i mestieri, come scegliere seguendo il buon esempio” in corso da due anni. L’appuntamento è aperto a tutta la cittadinanza.
«Dopo tante collaborazioni – scrive l’istituto –  con imprese, artigiani, professionisti di vari settori abbiamo pensato fosse importante proporre ai ragazzi una vera e propria rassegna in cui far conoscere i vari “mestieri”. Persone affermate nel proprio ambito che si mettono a disposizione e trasmettono ai giovani la loro passione ed impegno , anche educativo, perché le nuove generazioni si sentano parte di una società che li aspetta, li forma , li accoglie e che crede in loro.
Abbiamo così iniziato questo percorso invitando a Scuola degli amici. Tutti esempi di persone semplici, benché famose ed affermate, che si sono formate con impegno e tanta umiltà. Hanno tutti creduto nel proprio talento e per quello si sono battuti facendo scelte e sacrifici fino ad ottenere ottimi risultati. Non hanno però mai perso di vista i valori fondamentali e si sono sempre messi a disposizione degli altri».

«Sarà un momento  – prosegue la scuola – in cui potremo conoscere uno sportivo unico, un amante del mare e delle sue bellezze, un “Campione Mondiale” che ogni giorno svolge un lavoro molto duro e faticoso che richiede impegno, rinunce, costanza, responsabilità e lo sviluppo di un forte spirito di “squadra”. I valori e i principi che Umberto trasmette attraverso i suoi racconti e filmati si concentrano su l’importanza del sacrificio, sulla determinazione, sulla costanza, sull’organizzazione del lavoro ed il riconoscimento delle priorità per non sprecare energie ed ottimizzare lo sforzo. Conoscere l’avversario per poterlo battere e superare lealmente.
Umberto spiega ad ognuno di noi come è importante il coinvolgimento e l’impegno di ogni componente della squadra verso il raggiungimento di un unico e grande obiettivo: “il record”. Spirito di sacrificio, senso di appartenenza, grande passione per affrontare insieme le difficoltà, il lavoro, ed essere una squadra vincente e riuscire a trasformare la paura in motivazione per godere appieno di un successo e di condividerlo con il proprio staff».

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie