mercoledì, Giugno 19, 2024

“Minorenne da bruciare”:
Simone Maretti racconta all’Ipsia

CORRIDONIA - Il narratore è stato ospite della scuola nell'ambito del progetto “Biblioteche Scolastiche Innovative”

simone_maretti_ipsiaStorie raccontate a voce, così, come “c’era una volta”. Con i giovani, e i…meno giovani in cerchio, ad ascoltare, rapiti, assorti..
È quanto accaduto lunedì all’Ipsia “F. Corridoni” di Corridonia, dove Simone Maretti (nato a Modena, nella terra dei “narratori delle pianure”, Maretti si definisce appunto narratore di professione: il suo mestiere è infatti girare l’Italia, raccontando opere della letteratura, da Manzoni al contemporaneo, dall’epica classica al giallo) ha intrattenuto studenti, studentesse e professori, tutti egualmente coinvolti, tutti egualmente partecipi (si sa: davanti ad una storia narrata, si torna tutti un po’ bimbi).

simone_maretti2-1024x768
L’iniziativa, prevista nell’ambito delle attività del progetto “Biblioteche Scolastiche Innovative” dell’Ipsia “Corridoni” è stata rivolta ai ragazzi e alle ragazze delle classi prime della sede di Corridonia. L’incontro con il narratore, maceratese di adozione è stato offerto, come ogni anno, dalla Rete delle biblioteche scolastiche, di cui la scuola fa parte, volta alla valorizzazione della lettura e della fruizione del patrimonio librario.
Un’esperienza ormai consolidata negli anni che avvicina con gioia ed entusiasmo i ragazzi e le ragazze alla lettura. Dalla raccolta “Racconti” di Giorgio Scerbanenco Maretti ha narrato “Minorenne da bruciare”, una storia noir ambientata nella Milano degli anni ’60, che ha come protagonista un ragazzo di 15 anni, un criminale fatto che si nasconde sotto le apparenze di un giovane qualsiasi.

simone_maretti_ipsia_4-1024x576
La riprova di come sia sempre importante, dai tempi di Omero, narrare – e farsi narrare, una storia.
L’evento è stato reso possibile dalla dirigente dell’Istituto,Annamaria De Siena, e dalle professoresse Cinzia Orlandi, referente per la “Rete delle Biblioteche Scolastiche” e Sabrina Bartolacci– alle quali vanno i ringraziamenti dei partecipanti.
Attualmente alcuni docenti dell’Istituto stanno lavorando al progetto “Biblioteche Scolastiche Innovative” finalizzato alla realizzazione di una nuova biblioteca e alla promozione della lettura tra i giovani. Il progetto coinvolge tutte le classi dell’Istituto e nasce dalla consapevolezza che leggere fa crescere e vivere meglio, dona autonomia di giudizio e senso critico, aumenta le nostre competenze e ci rende cittadini tolleranti e responsabili.

simone_maretti_ipsia3-1024x768

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie