lunedì, Luglio 15, 2024

“Un poster per la pace”,
premiazione a Sarnano

"LA SOLIDARIETA' E' IMPORTANTE" il tema del concorso, organizzato dal Lions Club “Amandola Sibillini” presieduto da Sergio Remoli. Il riconoscimento assegnato alle opere di nove giovani

 

un-poster-per-la-pace-2-1024x768
Il presidente Sergio Remoli con alcuni dei vincitori

 

“Poster per la pace-La solidarietà è importante”. Questo il nome del concorso organizzato dal presidente del Lions Club “Amandola Sibillini” la cui premiazione si è svolta a Sarnano al centro congressi del Comune. I nove vincitori del concorso hanno ricevuto un attestato di merito per le opere realizzate, con menzione d’onore all’alunna Elena Piergentili, già nominata Alfiere della Repubblica.

un-poster-per-la-pace-6-300x225«La storia ci insegna che troppo spesso la pace nel mondo viene violata. Da questa realtà, per quanto spiacevole sia, possiamo cogliere una grande opportunità per comprendere come raggiungere la pace a livello individuale e all’interno delle nostre comunità. E chi meglio dei nostri giovani può definire il “cammino della pace”? – si legge in una nota diffusa dagli organizzatori –  Questo concorso artistico lanciato dai Lions è rivolto ai giovani di tutto il mondo invitati ad esprimere la loro visione della pace. La pace: da sempre è ritenuta un grande bene comune, è stata difesa a livello statale e mondiale nel corso degli anni. In questa terra, sulla base di questa semplice ma profonda parola, l’uomo è riuscito a costruire qualcosa di grande. Tuttavia, nonostante l’abbattimento fisico di muri e barriere, troppo spesso ci troviamo bloccati dai nostri limiti interiori che ci portano a tenere, ancora, un atteggiamento egoistico e chiuso verso chi ci è di fronte».

un-poster-per-la-pace-5-300x225 Il presidente Remoli sottolinea: «Sbagliamo allora ogni volta in cui non ricordiamo a noi stessi che la pace e la solidarietà sono due facce della stessa medaglia: è infatti compito di ognuno di noi costruire la pace secondo la logica della solidarietà, cercando tutti, nel proprio piccolo di compiere uno sforzo teso a venire incontro alle esigenze e ai disagi di qualcuno che abbia bisogno di un aiuto. Come disse Karol Wojtyla “La pace non può regnare tra gli uomini se prima non regna nel cuore di ciascuno di loro”. Ci auguriamo che queste parole possano entrare nell’anima di ognuno». Il presidente e il sindaco di Sarnano hanno poi concluso: «Il futuro ed è vostre mani a cui è affidato il compito di costruire un futuro di pace e di solidarietà».

un-poster-per-la-pace-3-300x225Erano presenti Sergio Maria Remoli, presidente del Lions Club “Amandola Sibillini”, coadiuvato dall’officer Paolo Giannini, dal cerimoniere Alberto Baratto e da altri soci, alla presenza dei sindaci Franco Ceregioli (Sarnano), Alvaro Cesaroni (Comunanza), Stefano Burocchi (Penna San Giovanni), Giuliano Ciabocco (San Ginesio), Agostino Cavasassi (Sant’Angelo in Pontano), Matteo Pompei (in rappresentanza del comune di Monte San Martino), del direttore della Andrea Bocelli Foundation Laura Biancalani (alla quale è stata consegnata un Melvin Jones Fellow, il più alto riconoscimento dei Lions), dai presidi dei plessi scolastici, del presidente Lions di zona Onorio Onori, Padre Mago (as padre Gianfranco Priori) oltre a professori e professoresse dei vari plessi coinvolti nel progetto.

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie