mercoledì, Giugno 19, 2024

«Chi torna da un viaggio
non è mai lo stesso che è partito»

MACERATA - Così è stato per studenti e studentesse del liceo artistico "Cantalamessa" che hanno visitato Taicang e toccato con mano trattid ella cultura cinese

liceo_cantalamesssa_soggiorno_studio_taicang-2-1024x768

Dando seguito al patto di amicizia firmato lo scorso anno con la “Jangsou Secondary Vocational School” di Taicang, nel periodo dal 10 al 24 settembre un gruppo di studenti e studentesse del Liceo Artistico “Cantalamessa” di Macerata ha partecipato, insieme ad altri del Liceo Classico e Linguistico “Leopardi”, ad un viaggio studio nella città cinese con cui Macerata si è legata dal 2016 per una serie di iniziative comuni.
Gli studenti e le studentesse, accompagnati dalle docenti Angelina De Maria e Flavia Paniccià, sono stati accolti dal responsabile dei rapporti internazionali della scuola gemellata, Mr. Hou, e poi per tutto il periodo seguiti dagli insegnanti cinesi e da un gruppo di studenti, in compagnia dei quali hanno avuto modo di vivere la vita quotidiana del campus.

liceo_cantalamesssa_soggiorno_studio_taicang-9
Hanno così potuto sperimentare molte attività scolastiche; hanno seguito lezioni di fashion design, di arti figurative, di calligrafia, ed hanno partecipato ad altri laboratori artistici; sotto la guida di un esperto maestro, hanno anche praticato l’antica arte marziale cinese del Tai Chi. Inoltre hanno passato un’intera giornata con una famiglia locale, potendo così entrare in contatto diretto con la vita quotidiana cinese. Il programma ha infine previsto anche visite guidate non solo ai luoghi più significativi della città di Taicang, come i musei, la città antica, il porto, ma anche all’antichissima Suzhou e alla modernissima Shanghai.

liceo_cantalamesssa_soggiorno_studio_taicang-8-1024x768
L’esperienza è stata intensa e molto formativa, sia sul piano scolastico sia su quello personale. Oltre a sperimentare direttamente il modo di vivere e la cultura di un paese ancora così diverso dal proprio, gli studenti e le studentesse hanno potenziato la loro competenza nell’uso della lingua inglese (lingua veicolare dello scambio) e sono riusciti a stringere rapporti amicali con i compagni cinesi, i quali ricambieranno la visita al Liceo Artistico nella prossima primavera. Ed inoltre, come essi hanno sottolineato nella cerimonia d’addio, traducendo e trascrivendo in caratteri cinesi un detto tradizionale, “Chi torna da un viaggio non è mai la stessa persona che è partita”.

liceo_cantalamesssa_soggiorno_studio_taicang-11
Come più volte sottolineato, queste attività non sono solo importanti per i ragazzi e le ragazze che le affrontano, ma anche per l’intero istituto. Proprio per questo gli studenti e le studentesse che hanno partecipato al viaggio racconteranno la loro esperienza ai loro compagni e nel corso di questo anno scolastico porteranno avanti alcuni progetti insieme agli studenti cinesi.
La collaborazione con la “Jangsou Secondary Vocational School”, iniziata lo scorso anno con la realizzazione congiunta di un abito progettato dagli studenti della Sezione “Design della Moda” del Liceo Artistico “Cantalamessa” e poi realizzato nella scuola cinese, proseguirà infatti con il coinvolgimento degli altri indirizzi del Liceo, cioè le sezioni di “Architettura e Ambiente”, di “Arti figurative”, di “Design dei Metalli” e di “Audiovisivo e Multimediale”, in una sempre più continua interazione tra le due scuole. Ad esempio si sta già lavorando per la realizzazione di un racconto illustrato proveniente dalla tradizione cinese, racconto che gli studenti del “Cantalamessa” rielaboreranno in chiave artistica, secondo tecniche e modalità occidentali.

liceo_cantalamesssa_soggiorno_studio_taicang-5

L’operazione non è semplice, poiché si tratta ancora di due mondi distanti, per impostazione, tradizioni, cultura; ma proprio la facilità dei rapporti tra gli studenti, la disponibilità degli insegnanti, la volontà della dirigenza dei due istituti di implementare la collaborazione, consentiranno di superare le barriere linguistiche e culturali e di “concretizzare” obiettivi importanti, come la reciproca conoscenza, il rispetto delle differenze, il dialogo tra le culture e la collaborazione per la realizzazione di progetti comuni.

liceo_cantalamesssa_soggiorno_studio_taicang-10-1024x768

liceo_cantalamesssa_soggiorno_studio_taicang-7 liceo_cantalamesssa_soggiorno_studio_taicang-6-1024x768

liceo_cantalamesssa_soggiorno_studio_taicang-4

liceo_cantalamesssa_soggiorno_studio_taicang-3

liceo_cantalamesssa_soggiorno_studio_taicang-1

 

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie