martedì, Giugno 18, 2024

Tra le casette di Muccia
un albero per ogni nuovo nato:
«Siamo sulla terra per essere felici»

NEL CUORE DELL'EPICENTRO - La piantumazione è avvenuta durante una emozionante cerimonia che ha visto protagonisti i bambini e le bambine della scuola materna e primaria

festa_degli_alberi_muccia-2-1024x683
La festa degli alberi a Muccia

di Francesca Marsili

Dopo lo stop forzato dello scorso anno causato dagli eventi sismici, Muccia prova a ritornare alla normalità con la consueta “Festa degli alberi” attraverso la quale il Comune pone a dimora un albero per ogni nuovo nato. Per la piantumazione di quest’anno si è scelto un luogo decisamente significativo: l’area Sae di Pian di Giove. Presenti alla cerimonia oltre il sindaco della città Mario Baroni, l’assessore comunale ai servizi sociali Raffaela Trojani, l’assessore regionale alla Protezione Civile Angelo Sciapichetti, il parroco di San Biagio Don Giovanni Fabbrizi ed i funzionari Erap architetto Lucia Taffetani e l’ignegner  Paolo Sabbatini. Ad attendere le autorità in una splendida giornata di sole tra le casette di legno, i bambini e le bambine della scuola materna e primaria di Muccia che accompagnati dalla chitarra dei maestri di musica Ilaria Lorenzetti ed Alessandro Galletti hanno intonato loro un coro di benvenuto.
«Questa è una festa molto particolare – ha esordito il Sindaco Baroni-  non è la festa degli alberi, è la festa di una popolazione che torna a nuova vita. Abbiamo scelto di piantare gli alberi nella zona Sae di Pian di Giove per abbellire e rendere più accogliente un quartiere che ospiterà le famiglie credo per molto tempo ancora».

festa_degli_alberi_muccia-4-1024x683
L’assessore Sciapichetti ha ringraziato il primo cittadino e la sua amministrazione che ha fatto tanto per tenere unita questa gente duramente colpita ma soprattutto i bambini presenti perché rappresentano il futuro ed ha affermato: «oltre alle abitazioni è altrettanto importante ricostruire la comunità disgregata». Poi la parola passa all’Ingegner Sabatino direttore dei lavori che ha seguito tutte le fasi per la costruzione delle Sae : «Sono io che ringrazio voi – ha affermato- qui ho avuto l’opportunità di conoscere persone straordinarie e luoghi stupendi che ignoravo. Ho trovato sempre molta collaborazione nonostante i molti imprevisti capitati durante la fasi dei lavori, ecco perché ho dei ricordi bellissimi, mi sento cittadino di Muccia». La cerimonia si è conclusa con la benedizione di Don Gianni: «Siamo qui per un motivo grande, perchè si tratta della vita delle famiglie. Siamo sulla terra per essere felici e le amministrazioni hanno il dovere di rispondere ai nostri bisogni».

festa_degli_alberi_muccia-16-1024x683
In questa edizione gli arbusti sono arrivati in dono dal Vivaio Romiti di Pistoia grazie al contributo del pediatra locale  Salvatore Stasolla e di Filippo Fontana.
Alberi come simbolo di vita quindi, radici che affondano in una terra che i muccesi non hanno voluto caparbiamente lasciare, piantati e accuditi dalle mani degli abitanti più piccoli che rappresentano il futuro.

festa_degli_alberi_muccia-15-1024x683 festa_degli_alberi_muccia-14-1024x683 festa_degli_alberi_muccia-13-1024x683 festa_degli_alberi_muccia-12-1024x683 festa_degli_alberi_muccia-11-1024x683 festa_degli_alberi_muccia-10-1024x683 festa_degli_alberi_muccia-9-1024x683 festa_degli_alberi_muccia-8-1024x683 festa_degli_alberi_muccia-7-1024x683 festa_degli_alberi_muccia-6-683x1024 festa_degli_alberi_muccia-5-1024x683 festa_degli_alberi_muccia-3-1024x683

festa_degli_alberi_muccia-1-1024x683

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie