domenica, Luglio 14, 2024

Libri a sorpresa e con dedica
direttamente da Milano

TOLENTINO - I bambini e le bambine della primaria del "Don Bosco" hanno ricevuto a sorpresa uno scatolone in dono

donazione_libri_tolentino-3-1024x768

C’èposto@ per noi all’I.C. Don Bosco Di Tolentino dove, al ritorno dalle vacanze di Pasqua un fatto inaspettato attendeva gli alunni della primaria: due pesanti scatoloni tutti per loro. All’interno tanti libri. Era sicuramente la sorpresa di cui avevano parlato le maestre.
Ma facciamo un passo indietro.
Tempo fa la loro maestra Michela Bordi, in modo del tutto casuale tramite un social, conosce un’insegnante di una scuola di Milano, Grazia D’Addato e tra di loro nasce un rapporto di confronto su diverse attività da svolgere in classe. La collega lombarda le parla di un progetto che avrebbe potuto coinvolgere anche gli alunni e le alunne della primaria “Don Bosco”, in quanto all’interno del territorio colpito dal sisma e con la sede inagibile. Il progetto, organizzato dalle insegnanti Grazia D’Addato, Laura Tregrossi, Tina Nenna e Laura Galgani, interessava quattro classi quinte della scuola “Stefano e Tommaso Fabbri” di Milano e aveva come finalità la lettura di un libro dell’autrice Zita Dazzi: “La valigia di Adou”.

donazione_libri_tolentino-4-1024x768
A conclusione del lavoro programmato, tutti i libri utilizzati sono stati donati agli alunni di Tolentino, così da poter avere in comune alcune interessanti attività. Con curiosità sfogliando i libri un’ ulteriore sorpresa li attendeva: sulla prima pagina vi erano una dedica e un segnalibro personalizzato, completamente ideati dagli alunni.
Pronti alla lettura allora! Un grazie speciale va ai bambini  e alle bambine lombardi che con la loro solidarietà hanno contribuito a condividere il piacere della lettura con gli alunni e le alunne delle classi terze, quarte e quinte della scuola primaria “Don Bosco”.

donazione_libri_tolentino-1-768x1024

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie