sabato, Giugno 15, 2024

Educazione alla legalità:
full immersion con la polizia
all’Istituto superiore Ricci

MACERATA - Gli operatori della questura hanno hanno affrontato diversi temi con i ragazzi: dalla droga, al cyberbullismo fino al rispetto delle regole e delle istituzioni

polizia-scuola-1-650x488

Full immersion di educazione alla legalità per 220 studenti delle prime classi dell’istituto di istruzione superiore “Matteo Ricci” di Macerata. I ragazzi e gli insegnanti, infatti, hanno avuto modo di incontrare a scuola rappresentanti della polizia. Gli operatori della questura hanno affrontato il tema della legalità, invitando gli studenti al rispetto delle regole e della legge con l’obiettivo di accrescere il loro senso civico e far comprendere che solo il rispetto delle regole e delle leggi permette di esercitare la libertà individuale, ciò anche al fine di valorizzare nella vita quotidiana le regole della convivenza, il rispetto della legalità ed il corretto rapporto con le istituzioni. Solo respingendo l’indifferenza e la rassegnazione infatti, anche in nome di quanti hanno avuto il coraggio di reagire, i giovani possono essere protagonisti attivi e consapevoli di un vero cambiamento all’insegna della legalità. Gli operatori della polizia postale hanno parlato ai ragazzi del mondo della rete e dei pericoli a cui sono esposti. I ragazzi sono stati quindi invitati ad un uso responsabile della rete in modo da non esporsi ai pericoli che essa può creare. Il personale specializzato ha illustrato agli studenti il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo, nonché i sistemi e le misure che devono adottare per prevenire o affrontar il problema una volta sorto. Gli operatori della polizia stradale, hanno invece illustrato ai ragazzi i concetti dell’educazione stradale, soprattutto in relazione al fenomeno della guida in stato di ebrezza. Infine il medico della polizia ha dibattuto temi inerenti le sostanze stupefacenti illustrando ai ragazzi quali sono le sostanze stupefacenti oggi sul mercato e quali sono i pericoli per la salute che derivano dal loro utilizzo. La giornata è stata fortemente voluta dal questore Vincenzo Vuono e dal dirigente scolastico Daniele Sordoni nella convinzione che le istituzioni e la scuola, dove avviene il passaggio di consegne tra le generazioni, hanno il compito prioritario di formare gli studenti quali futuri cittadini maturi e responsabili.

polizia-scuola-2-650x488

Leonardo Giorgi
Leonardo Giorgi
Affacciato dal Balcone delle Marche, Leo osserva il territorio maceratese per raccontare tutte le curiosità più interessanti e dare una mano a chiunque sia in difficoltà. Non dorme mai, ed è disponibile notte e giorno per la squadra e per le persone che chiedono il suo aiuto. É chiamato il “Marziano” perchè si rifugia spesso sullo spazio, per non farsi trovare dai potenti che prende in giro. Instancabile scrittore, i suoi unici punti deboli sono i videogiochi Nintendo e la musica rock. Prima di fare il giornalista era un famoso allenatore di Pokémon.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie