venerdì, Giugno 14, 2024

IV Novembre, la storia insegna:
“Collaboriamo per il bene comune”

TREIA - Il ricordo di chi ha perso la vita nella Grande guerra è diventato occasione per il sindaco Franco Capponi di ricordare alle nuove generazioni l'importanza della cooperazione

treia-iv-novembre

treia-iv-novembre-1-300x169

La vittoria nella Grande guerra per ricordare le guerre che ancora oggi si combattono nel mondo. A Treia si concludono domani le celebrazioni per il 4 novembre, cominciate l’altro ieri con la deposizione della corona d’alloro al monumento dei caduti e alla lapide della medaglia d’oro don Pacifico Arcangeli. Presenti anche diverse scolaresche, le autorità e il sindaco Franco Capponi che ha spiegato ai presenti l’importanza della cooperazione internazionale: “Si sta combattendo la Terza guerra mondiale – ha detto il sindaco – una guerra infida e meno percepita, poiché gli scenari sono lontani da noi e in tanti fronti di cui neanche abbiamo la percezione, ma ugualmente devastante e dolorosa. In un contesto come quello attuale in cui sempre più le vicende e le scelte dell’uno incidono sul benessere dell’altro, è indispensabile individuare strategie e strumenti di effettiva collaborazione per il bene comune. E in Europa il nome, l’obiettivo, il solco già tracciato è uno solo: integrazione sovranazionale. Ai tanti giovani – ha concluso il sindaco – che hanno perso la vita nelle guerre per garantire oggi a noi di poter vivere in libertà, in democrazia e con un discreto sviluppo e qualità della vita, ai giovani che oggi sono impegnati in decine di missioni di pace in tutto il mondo, occorre manifestare la nostra vicinanza e la nostra gratitudine”. Ieri la cerimonia si è svolta a Passo di Treia, mentre domani alle 10,15 a Chiesanuova al monumento dei caduti ci sarà l’ultima celebrazione insieme anche agli alunni della scuola primaria. Queste cerimonie, come ricorda il Comune, sono l’occasione per ricordare non solo coloro, militari e civili, che hanno perso la vita nelle due grandi guerre, ma anche i tanti caduti nello svolgimento delle missioni in questi anni.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie