lunedì, Maggio 27, 2024

Studenti chiamati a riflettere
con i canti della “Grande Guerra”

CORRIDONIA - Due eventi in occasione dei 100 anni dalla disfatta di Caporetto

Banda-Velluti

 

I  canti patriottici nelle trincee sono lo spunto di riflessione per conoscere a 100 anni di distanza i fatti della Grande guerra che coinvolse il ragazzi del 1899 e oggi vengono raccontati a quelli del 1999. In occasione dei 100 anni dalla disfatta di Caporetto, ci saranno  a Corridonia due incontri di formazione e riflessione storico-musicale all’interno del progetto “Valico” dedicato ai giovani  al centro di aggregazione giovanile. In collaborazione con la banda musicale “G. B. Velluti” è stato realizzato un percorso di conoscenza sulla funzione che hanno avuto  i canti patriottici nella memoria storica del nostro Paese. Domani, 20 ottobre, dalle  11.30 alle 13.00, il primo appuntamento sarà con Echi di trincea, la Grande Guerra, cos’è stata e cosa rimane.  All’incontro, a cura di Paride Dobloni, professore del liceo scientifico di Fano, ci saranno gli studenti delle classi 4° e 5° dell’Ipsia Filippo Corridoni. Il docente racconterà anche del coinvolgimento alla leva dei nati nel 1899, che furono inviati al fronte per risollevare le sorti della guerra dopo la disfatta di Caporetto (il 24 ottobre ricorre il centenario).

Il secondo appuntamento sarà martedì 24 ottobre, dalle 21.00 alle 22.30, con l’evento “Da Caporetto al Piave: i mitici ragazzi della classe ’99”. Un concerto della banda musicale Velluti e il maestro Marco Morlupi. Durante la serata si alterneranno canti patriottici, immagini e narrazioni della Grande Guerra con la partecipazione degli allievi del Cot – Corridonia officine teatrali. Gli eventi sono gratuiti e si terranno al centro di aggregazione giovanile di Corridonia, in via Cavour 65. Per informazioni contattare 3402135634 oppure scrivere a valicocorridonia@gmail.com

Gabriele Censi
Gabriele Censi
Esperto di video con la sua telecamera non si lascia sfuggire un servizio. Ama la natura e la vita nei campi e porta sempre i frutti della terra ai suoi inseparabili amici della Base. E’ il grande saggio e bisbiglia consigli e suggerimenti. “Guru” lo chiamano gli amici. Nessuno conosce la sua età.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie