domenica, Giugno 23, 2024

Il regalo degli “zii d’America”:
donati 10mila dollari alla Montessori

MACERATA - Joan Marchi Migliori, membro dell'Italian Heritage & cultural committee di New York ha visitato la scuola a cui è andato il sostegno economico. I bambini l'hanno accolta sventolando le bandiere di Italia e Usa e cantando il brano "L'amico è". "Volevamo aiutare il territorio colpito dal sisma. Gli istituti montessoriani in America sono estremamente cari, qui invece sono gratuiti. E' una cosa bellissima"

Montessori_Donazione_JoanMarchiMigliori_FF-2-650x433
Joan Marchi Migliori alla Mestica

Montessori_Donazione_Migliori_Tombesi_Monteverde_FF-10-325x217

 

di Marco Ribechi

(foto di Fabio Falcioni)

Tutti i bambini della scuola Montessori di Macerata in fila per dare il benvenuto a Joan Marchi Migliori, italoamericana che ha consegnato 10mila dollari all’istituto di via Don Bosco. All’arrivo della donna, originaria di Lucca, hanno cantato gli inni nazionali dell’Italia e degli U.S.A. sventolando le bandierine dei due paesi legati da una fortissima storia di emigrazione. Una favola che si consuma ai due estremi dell’Oceano Atlantico e che unisce la provincia più colpita dal terremoto con New York, capitale mondiale indiscussa della modernità. Come nei più classici colpi di fortuna sono arrivati gli “zii d’America” che spinti dalla loro generosità e dall’affetto per il suolo natio hanno donato linfa vitale ad uno degli istituti che costituisce un fiore all’occhiello della didattica nazionale. E’ proprio la marchigiana Maria Montessori, figura basilare nella storia dell’educazione scolastica, ad unire i due continenti.

«Faccio parte dell’Italian heritage & cultural committee di New York – spiega Joan Marchi Migliori – un comitato che si preoccupa della diffusione e promozione della cultura italiana. I nostri membri volevano assolutamente aiutare una scuola dell’area colpita dal terremoto. Abbiamo fatto una grande festa per raccogliere fondi e poi la scelta è caduta proprio sull’istituto di Macerata». Scelta non casuale perchè suggerita da Gennaro Carotenuto, docente Unimc. «E’ stato lui a fare da tramite tra il nostro comitato e l’amministrazione comunale. In seguito l’assessore Stefania Monteverde ci ha messo in contatto con la direttrice Sabina Tombesi – prosegue Migliori – Abbiamo voluto premiare una scuola montessoriana perchè negli Stati Uniti queste scuole sono estremamente care e, con rette fino a 25mila dollari, costituiscono il livello più alto dell’istruzione per l’infanzia. Siamo rimasti senza parole quando abbiamo saputo che qui questo istituto è pubblico e può essere frequentato da ogni bambino, senza distinzione di fascia sociale».

Montessori_Donazione_FF-11-650x434

Montessori_Donazione_JoanMarchiMigliori_Tombesi_FF-9-325x217
La preside Sabina Tombesi ringrazia Joan

L’istituto maceratese fa parte di una rete di 41 scuole montessoriane presenti nella regione. «All’estero il metodo di Maria Montessori rappresenta qualcosa di estremamente ammirato – spiega la direttrice Sabina Tombesi – solo in Olanda ci sono 40mila scuole. A Macerata abbiamo 4 classi, l’anno prossimo entreremo a regime e desideriamo proseguire anche con le medie. E’ una sfida che stiamo vincendo visto il crescente numero di iscrizioni. Non possiamo che ringraziare la solidarietà degli italoamericani che ci hanno permesso di acquistare una Lim (lavangna interattiva multimediale) e dei materiali speciali per la didattica montessoriana che sono abbastanza costosi. Speriamo di poter attivare una rete di contatti con gli sitituti americani e, perchè no, inizare anche degli scambi culturali». I bambini hanno abbracciato la “zia d’America” e hanno cantanto “L’amico è”, brano di Dario Baldan Bembo in onore dei nuovi amici americani. Inoltre sono state lette alcune poesie dedicate alla solidarietà e delle parole scritte direttamente da Maria Montessori che descriveva l’educazione come la costruzione degli uomini del futuro che potranno salvare un pezzetto di mondo. Infine il ringraziamento dei genitori, rappresentati da Daniele La Monaca: «Il vostro gesto non ha solamente un valore materiale – spiega La Monica – ma ci ha permesso di tornare a casa e raccontare una bella storia dal grande valore educativo ai nostri bambini che non dimenticheranno mai il sostegno che altri uomini lontani hanno dato loro per aiutarli a crescere nel migliore dei modi».

Montessori_Donazione_FF-8-650x433

Montessori_Donazione_FF-7-650x433

Montessori_Donazione_FF-4-650x433

Montessori_Donazione_FF-1-650x433

 

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie