venerdì, Giugno 21, 2024

Borgofuturo ha pensato anche a te:
ecco i laboratori per bambini

RIPE SAN GINESIO - In programma nel weekend tante attività per fantasticare e creare

gioco-Guixot-de-8

Les-Friches-bambina-al-lavoro
foto di Les Friches

 

Un programma anche per i più piccoli a Borgofuturo, il festival di Ripe San Ginesio. Dal 7 al 9 luglio non mancheranno le attività per i bambini e le bambine.

SABATO –  Dalle 11 alle 16,30 sarà attiva la Ludoteca Riù.  Alle 17 (sia di sabato che domenica) ci sono le opere del gruppo “Guixot de 8” in piazza Centrale: un raccolta sculture surrealiste con cui si può anche giocare. Provare per credere, vedrete come possano essere divertenti traiettorie impossibili, lanci difficilissimi e suoni improbabili e imprevisti. Ogni “joc” è concepito con estro e semplicità, per sfidare le abilità di ognuno, senza distinzioni di età. Queste creature sono state ideate e realizzate da “Guixot de 8”, un gruppo noto in Europa per la costruzione di giochi con materiali riciclati. Dalle 18 alle 20 arriva “Les Friches” con “Che faccia sei?”. Nella piazzetta dei bambini un laboratorio ispirato a “Facce” di Antonella Abbatiello. Ogni volto è unico e diverso e fatto con materiali di scarto e riciclo, così si può giocare per realizzare le facce più buffe e disparate che saranno fotografate per comporre un albo virtuale, targato Borgofuturo. Les Friches sono Daniela Brascugli, Roberta Trovato e Samanta Ubaldi.

Cè-un-mosto-nel-boscoDOMENICA – Dalle 11 alle 16,30 in programma giochi con la sabbia per i  bambini  a cura di “3Effe”. Alle 16.30 la libreria ” Il Nautilus”  propone una lettura attiva per i più piccoli con gli autori di “C’è un mostro nel bosco”: Paola Savinelli e Andrea Scoppetta. Questa è la storia di quei mostri che non abbiamo mai visto, che conosciamo solo per sentito dire, solo perché qualcun altro lancia l’allarme. L’arma per sconfiggerli però è sempre la stessa: superare il limite della paura, informarsi, se il mostro è solo nostro, studiare, per sconfiggere anche i mostri che appartengono agli altri. Dalle 18 alle 20 un altro incontro con Les Friches che propongono “Pensiero stupendo”. Ispirato a “A che pensi?” di Laurent Moreau, l’incontro è rivolto a grandi e piccini che raccoglieranno in una cartellina il loro mondo interiore, portandolo poi via con sé.

I laboratori sono a ingresso libero, è consigliata la prenotazione: lab@borgofuturo.net

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie