domenica, Giugno 23, 2024

Centro Nuoto Macerata sugli scudi
al “Trofeo Bissolati” di Cremona

IN VASCA - Gli atleti della società del capoluogo protagonisti alla sesta edizione della kermesse lombarda

gruppo-centro-nuoto-macerata
Il gruppo del Centro Nuoto Macerata

Buon debutto nella stagione di gare in vasca lunga per gli atleti del Centro Nuoto Macerata. L’associazione ha partecipato a Cremona al “6° Trofeo Bissolati” e si è messa in evidenza sia con il gruppo degli Esordienti che grazie ai risultati nelle categorie maggiori, Assoluti e Ragazzi, di due nuotatrici. Tra i baby allenati da Franco Pallocchini e Massimo Perugini molto brava in particolare Serena Martini che ha collezionato 3 medaglie mettendosi al collo l’argento nei 50 dorso più i bronzi nei 100 e nei 200 dorso. Benissimo anche Emanuelle Pandele argento nei 100 dorso e bronzo nei 200 dorso; un bronzo anche per Alessandro Pianesi nei 200 farfalla. Sfortunata invece Eva Benaia classificatasi quarta sia nei 50 che nei 100 rana: i due risultati tuttavia confermano la sua grande crescita nella specialità. Si sono fatti valere, come detto, anche gli atleti delle categorie maggiori seguiti da Pallocchini e dal direttore sportivo Mauro Antonini, in particolare 2 ragazze della piscina comunale di viale don Bosco. Magnifica Lucrezia Battistini che ha vinto l’argento nei 200 misti, poi ancora il bronzo nei 200 dorso e nei 100 dorso. Performances che la attestano atleta completa e davvero forte se si considera che nella manifestazione scendevano in acqua medagliati europei e mondiali (nei 200 misti è stata preceduta dalla campionessa azzurra Giorgia Biondani). Ciliegina sulla torta per il CN Macerata la medaglia d’oro conquistata dall’imprendibile velocista Ilaria Simoncini nei 50 dorso. Il Centro Nuoto Macerata è così tornato a casa con un lusinghiero 18° posto in classifica generale su 45 squadre partecipanti e con la certezza di porre basi solide per il futuro immediato e a medio/lungo termine.

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie