lunedì, Luglio 15, 2024

Un Radio giornale..coi fiocchi

MACERATA - Gli alunni della 3D hanno vinto il concorso dell’Ordine dei giornalisti con un documentario sulla loro attività scolastica resa più difficile dopo il sisma quando hanno trovato sistemazione nella stanza della segreteria

2-Scuola-Mestica-premio-il-Giornale-della-scuola-2017
I ragazzi della 3D

I volti dei ragazzi della 3D, della scuola superiore di primo grado dell’istituto Mestica di Macerata. si sono illuminati durante la premiazione del “Giornale della della Scuola “,organizzato dall’ Ordine dei Giornalisti in collaborazione con l’Ufficio Scolastico delle Marche, quando il presentatore ha annunciato l’assegnazione del premio “Giornale radio” a loro : “Per aver confezionato – secondo la motivazione della Commissione giudicatrice – un vero GR di classe, con sigla e sommario, conduttori e inviati, che hanno realizzato interviste, servizi sul terremoto e sulla vita della scuola”. Nel loro giornale radio, gli alunni hanno raccontato le vicende principali della loro vita a scuola in un anno scolastico così difficile. Hanno scritto e letto testi come autentici cronisti e speaker, intervistato il sindaco e gli organizzatori delle numerose iniziative grazie alle quali, dopo il sisma, la loro vita scolastica è ripresa normalmente ed, infine, hanno ideato titoli e scelto sigle musicali. Il riconoscimento più apprezzato è stato quello per il loro impegno nell ’organizzare qualcosa di così ben fatto e, nello stesso tempo, aver dimostrato, divertendosi, abilità di veri cronisti, nonostante le difficoltà in cui si sono trovati a studiare dopo il sisma di gennaio, dovute soprattutto alle condizioni della loro aula, ricavata da una segreteria dove squilli di campanelli, telefoni e citofoni interrompono spesso le lezioni e la concentrazione. A Jesi, nella sede della Ubi Banca, con i loro insegnanti seduti in prima fila dopo i saluti dei presidenti dell’Ordine dei Giornalisti e della Giuria, gli studenti hanno anche condiviso le riflessioni sull’ uso consapevole di internet e dei social, un appello ad un costante senso critico, indispensabile per riconoscere le fake news e le post-verità della rete.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie