giovedì, Luglio 18, 2024

Sofia nel mondo della musica:
“Non voglio più uscirne”

TOLENTINO - La studentessa dell'istituto Don Bosco, primo posto assoluto al concorso musicale Zangarelli di Città di Castello e a San Severino racconta la sua esperienza

sofia_acomordali
Sofia Acomordali

Sofia Acomordali, allieva dell’indirizzo musicale della scuola secondaria di I grado “D. Alighieri”, si è aggiudicata il primo premio assoluto sia al Concorso Musicale “P. Tacchi Venturi” di San Severino  sia a quello “Zangarelli” di Città di Castello. E’ lei stessa a raccontare le emozioni provate.

«Salve a tutti, sono Sofia Acomordali e frequento l’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado “D.Alighieri” di Tolentino. In queste righe vorrei raccontarvi la mia esperienza come alunna dell’indirizzo musicale della scuola, un’esperienza magnifica che, a malincuore sta per terminare e che sono sicura mi mancherà molto. Come saprete la scuola, tramite l’indirizzo musicale, offre a noi ragazzi un’importante opportunità, quella di studiare uno strumento e di entrare nel meraviglioso mondo della musica. Questo in maniera professionale e, allo stesso tempo, in un ambiente familiare, che è quello della nostra scuola, con la partecipazione a saggi, a lezioni di gruppo e a concorsi musicali di livello nazionale, dove alunni di scuole e città diverse si confrontano in una sana competizione. Anche quest’anno, nel mese di maggio, la nostra scuola ha partecipato con successo al XX concorso musicale nazionale Tacchi Venturi, città di San Severino, con gli alunni di pianoforte e chitarra. Esperienza molto emozionante e costruttiva per tutti, con tanti premi ricevuti. Per quanto mi riguarda, posso dire di aver chiuso il mio percorso di tre anni con enorme soddisfazione, avendo ricevuto l’ambitissimo primo premio assoluto nella categoria solisti di pianoforte, sia in questo concorso che in quello di Città di Castello, concorso Zangarelli, con il punteggio di 100/100 in entrambi! È con la mentalità dell’esperienza e del confronto che ho partecipato, senza aspettative di risultato, ma con l’unico obiettivo di fare del mio meglio e di far ascoltare la bellezza dei brani che avevo studiato .Vorrei rivolgermi in particolare agli alunni che hanno iniziato e che inizieranno il mio stesso percorso musicale nella scuola, consigliando di non sprecare quest’occasione, ma di approfittare dell’opportunità di lavorare con bravi musicisti professionisti, che si mettono a disposizione per aprire loro le porte del meraviglioso mondo della musica, dove io sono entrata quasi per caso in prima media e dal quale non ho più intenzione di uscire. Con l’occasione vorrei ringraziare la mia scuola, i docenti tutti, il dirigente scolastico e il professore di pianoforte A. Menichelli…ma un pensiero davvero speciale va alla mia insegnante di pianoforte Kahoru Arima: a lei dedico i miei piccoli o grandi successi personali, a lei va il merito, con la sua umanità, professionalità e con il suo modo di fare, di aver saputo trasmettermi la sua passione per il pianoforte. Grazie prof!»

Articoli correlati

3 COMMENTS

  1. Brava Sofia, è vero …la musica è una passione unica. Non ti fermare se sei riuscita a tutto questo pensa a cosa puoi fare di più. Te lo dice uno che ha convissuto con la musica per oltre 40 anni, ciao… Enrico

  2. Complimenti amore di nonna! Il tuo primo pianoforte te lo ha regalato i tuoi nonni! Eri piccola piccola, ma con poco tempo già strimpellavi la canzoncina di Natale! SEI LA NOSTRA GIOIA! LUCIANA

  3. Complimenti Sofia sei stata davvero bravissima, in poco tempo hai raggiunto risultati strepitosi !! Sono contenta che tante soddisfazioni abbiano premiato il tuo impegno!!!! Continua così perché sei di esempio per tanti ragazzi che come te amano la musica❤ !!!! Lorella

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie