giovedì, Giugno 13, 2024

“Brif Bruf Braf Brof”,
musica in gioco fa il pieno

MACERATA - Bambini e genitori hanno partecipato numerosi all’ultimo appuntamento di Nati per leggere alla biblioteca Mozzi Borgetti

nati-per-leggere-3

 

nati-per-leggere-2-300x225Bambini e genitori hanno partecipato numerosi all’ultimo appuntamento di Musica in gioco, l’iniziativa de “I sabati speciali” di Nati per leggere e Nati per la musica che si è svolta nella Biblioteca Mozzi Borgetti a Macerata. Altissima la partecipazione a Brif Bruf Braf Brof, il percorso musicale a cura di Francesca Gallucci e Cinzia Bonifazi tanto che gli organizzatori, per consentire a tutti gli intervenuti di partecipare al laboratorio, hanno dovuto predisporre un doppio turno.

nati-per-leggereNati per la musica – afferma il vice sindaco e l’assessore alla Cultura, Stefania Monteverde – si è  dimostrato ancora una volta un progetto di grande valore culturale e sociale. La musica è un fattore di benessere e di sviluppo a cui hanno diritto tutti, a partire dai bambini e la nostra città è impegnata per l’affermazione del diritto alla musica per tutti e per la promozione della musica nelle sue diverse forme: lirica, jazz, contemporanea, pop, classica e Nati per la musica completa Macerata quale città  della musica promuovendo l’incontro dei bambini con la musica fin dalla nascita”. Nati per la musica, infatti, in un ambiente familiare musicalmente stimolante, consente ai genitori di  proporre ai bambini di giocare con la voce e con i suoni, di rafforzare il legame affettivo all’interno della famiglia e rappresenta un terreno favorevole per sviluppare le esperienze musicali successive ed uno sviluppo globale armonioso. La musica non deve essere privilegio di pochi, ma patrimonio di tutti.

Claudio Ricci
Claudio Ricci
vive sempre sul pezzo. Armato di microfono corre da tutte le parti per raccogliere interviste. Parla con tutti i politici per scoprire cosa c’è che non va. E’ l’uomo tra la gente e carpisce ogni segreto, lo chiamano “Fox” perché è astuto come una volpe. La sua filosofia è che ascoltando le persone si imparano molte cose.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie