mercoledì, Giugno 19, 2024

Lo Sferisterio s’illumina di meno,
gli alunni della Natali riusano di più

AMBIENTE - In occasione della giornata del risparmio energetico di venerdì l'arena simbolo della città si spegnerà dalle 18 alle 20 mentre i i ragazzi della scuola elementare allestiranno 5 punti con i giochi provenienti dal centro del riuso

Pink-Floyd-Legend-Sferisterio-Macerata_foto-LB-8-400x267
L’arena Sferisterio di Macerata

Come negli anni precedenti il comune di Macerata anche nel 2017 partecipa alla giornata del risparmio energetico fissata per il 24 febbraio, promossa dalla trasmissione di Radio2 Rai, Caterpillar, “M’illumino di meno”, la celebre campagna che spegne simbolicamente ogni anno tutta Italia. Macerata collabora all’iniziativa con il Centro di educazione ambientale Parco di Fontescodella, e ha deciso di coinvolgere i bambini della scuola primaria Natali di Sforzacosta.  Quest’anno “Mi illumino di meno” focalizza la sua attenzione sulla tematica della condivisione: ricorrere al riutilizzo dei beni ed abbandonare la logica dell’usa e getta rappresenta uno strumento molto importante di risparmio energetico perché consente di diminuire il fabbisogno di energia necessario all’estrazione delle risorse naturali ed alla loro trasformazione per la produzione dei beni nonché della loro distribuzione. Gli alunni della scuola Natali venerdì si occuperanno di allestire 5 punti a servizio di tutta la scuola dove convergeranno i giochi da tavolo provenienti dal centro del riuso comunale. I bambini saranno chiamati a produrre dei cartelloni che illustreranno il significato di queste postazioni ludiche, attraverso storie a fumetti che vedranno protagonisti alcuni supereroi del risparmio energetico da loro inventati per l’occasione. L’iniziativa si concluderà in serata con lo spegnimento simbolico dell’illuminazione dell’arena Sferisterio, uno dei monumenti simbolo della città, dalle 18 alle 20.

Claudio Ricci
Claudio Ricci
vive sempre sul pezzo. Armato di microfono corre da tutte le parti per raccogliere interviste. Parla con tutti i politici per scoprire cosa c’è che non va. E’ l’uomo tra la gente e carpisce ogni segreto, lo chiamano “Fox” perché è astuto come una volpe. La sua filosofia è che ascoltando le persone si imparano molte cose.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie